verde desolazione

Dal blog il canto delle muse

di Daniela

Selvagge eran le rose incontrate sul cammino
d’un rosa acceso, vivaci come un ragazzino
che ha già l’argento vivo appena sveglio
ma si perdeva la loro origine arbustiva
nel folto groviglio di trascurata riva.
Attorno campi incolti e due file d’arnie
nei colori floreali stinti dal troppo sole,
la campagna sfollata poco alla volta muore
lasciata sola come una vecchia senza famiglia

che tutti scansano perdendo sua meraviglia.

-Daniela Cerrato

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...