ERCI: un commercio ben organizzato con guadagni di mezzo anno!

dal blog https://www.pronews.gr

La dislocazione dalla ELAS alla vasta rete di traffico di migranti ONG ERCI Lesbo che ha agito in modo incontrollato dal 2015, doveva essere l’inizio di una grande ondata di rivelazioni.

Gli oltre 30 membri di cui 6 -on Ellines- di questa ONG   ha portato alla Grecia senza la minima difficoltà stranieri da qualsiasi paese del mondo contro la tassa grossolana, che ha raggiunto 2.000 euro a testa.

Infatti, uno degli arrestati è anche il “rifugiato” Sarah Mardin, che era diventato un simbolo della crisi dei rifugiati da parte dei media.

Questa è la ONG ERCI per la quale pronews.gr ha iniziato le rivelazioni da novembre 2016 ed è stata minacciata ed espulsa per tutte queste rivelazioni con ogni mezzo.

L’ente di beneficenza per il trasferimento di stranieri dalla costa turca alla Grecia di questa particolare ONG era di 2.000 euro a testa, ma non era solo questo:

ERCI era stata collegata in rete in tutta la Grecia mentre lavorava, secondo quanto ha affermato sulla famosa integrazione dei “rifugiati” nella società greca.

È la nota caramella che, attraverso la propaganda mediatica, ha impregnato l’intera società greca, che non reagisce più, essendo ipnotizzata dal letargo.

Dalla società dopo l’arrivo di stranieri nel paese (più precisamente nel “Paese”) l’ERCI ancora ha attirato 5.000 euro per persona per anno da vari programmi (formazione, vitto, alloggio), che solleva il fatturato della società nel mezzo miliardo. l’anno.

Ecco perché, come è stato stabilito, la ONG ha portato illegalmente in Grecia oltre 70.000 stranieri dal 2015 in poi, sotto le benedizioni del regime governativo.

L’ERCI in qualità di uno Stato nello Stato in Lesbo e rivelato l’ELAS in sé, i suoi membri hanno partecipato a gruppi chiusi -kryptografimenes applicazione di social networking e la comunicazione e la ricezione di informazioni e la riservatezza dei dati, per le partenze dalle coste turche di immigrati clandestini .

Mentre le informazioni simili raccolte attraverso il monitoraggio illegale delle comunicazioni wireless da parte di Frontex e la Guardia Costiera, nonché attraverso un avvistamento di spazio marino con strumenti moderni come binocolo.

Le informazioni riguardanti, in particolare: le piscine la costa turca e l’orario di inizio di particolari gruppi di immigrati clandestini alle isole del nord Egeo (Lesbo e Samos), le coordinate (longitudine e latitudine) di specifici gruppi di stranieri e la loro direzione in questo tempo e luogo, il numero di occupanti stranieri di paesi terzi in gommoni e la situazione durante le barche da crociera e la loro destinazione finale (sito Spiaggiamento).

Anche l’audacia di questa ONG è stato tale che è andata persino a circolare in Lesvos jeep dipinto in variante kaki con segni falsi HS.

Secondo il deputato indipendente Achaia Nikos Nikolopoulos:

“Questa ONG afferma che una delle sue principali attività è l’integrazione degli immigrati clandestini e rifugiati nella società greca attraverso programmi educativi sarà esteso, ad eccezione delle isole dell’Egeo orientale e Attica e Grecia settentrionale.

Allo stesso tempo – secondo le denunce che devono dierefnisi- il proprietario di questa ONG, è titolare dei mercenari armati società Aspida che accompagnano le navi in Somalia, il Mar Rosso, l’Oceano Indiano e altrove!

Questo anche se si applicano afta- il proprietario di ERCI ha un’ONG di mezzo di trasporto o il trasporto dei rifugiati stranieri o immigrati clandestini nelle isole greche e l’integrazione nella società greca, ha sezione armati mercenari al di là delle attività operative, qualcosa senza precedenti ai tempi delle ONG “.

Questo è un caso senza precedenti nel tempo. Naturalmente ci sono altri interessi ONG islamiciancora avere clandestini in Grecia, nel islamizzazione dell’Europa, ma il caso ERCI costituisce un caso di un’organizzazione criminale ben organizzato, forse la migliore organizzata finora.

 Sfortunatamente, con lo smantellamento della rete delle ONG, il caso dell’immigrazione clandestina non finisce. Il danno e il freno sul retro del paese sono già stati fatti e, naturalmente, continuano a essere fatti.

Gli arrivi di clandestini provenienti dalla Turchia sono continui, tutti i giorni, con il pieno sostegno del sistema, anche se la parte divulgazione dell’azione illegale, decine di altre organizzazioni non governative continuano ad operare in Grecia senza alcun controllo.

Come ha detto un giornalista della CNN: “Quando lo stato agisce come una ONG, le ONG agiscono come uno stato”, come nel caso dell’ERCI.

La grande perdita, naturalmente, il posto è il degrado demografico e religiosa, con letteralmente milioni di stranieri hanno affollato il paese dall’inizio del 2000, senza questo effetto per mostrare la tendenza minima di decelerazione.

I trasferimenti di stranieri continuano quotidianamente, le espulsioni sono zero e nessuno sembra essere disturbato o indignato da questa situazione tranne meno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...