Il nuovo coronavirus cinese: un esame dei fatti

Dal blog https://www.globalresearch.ca/

Di Larry RomanoffRicerca globale, 25 gennaio 2020

I mass media occidentali hanno discusso del nuovo virus corona iniziato nella città di Wuhan, nella Cina centrale, ma, a parte piccoli dettagli ripetitivi e l’inevitabile pestaggio della Cina, non è stata fatta molta luce sulle circostanze. Il mio commento iniziale qui è composto da un medley di quasi 100 notiziari occidentali, principalmente ABC, CBS, CNN, AFP e da alcuni media cinesi. Ufficialmente chiamato romanzo coronavirus (2019-nCoV) , il contagio è una malattia respiratoria, un nuovo tipo di polmonite virale, nella stessa famiglia di infezioni di SARS e MERS.  

Al momento della stesura di questo documento, le autorità sanitarie cinesi hanno annunciato 830 casi confermati causati da questo virus in 29 regioni a livello provinciale del paese, provocando finora 25 morti principalmente tra gli anziani che avevano sofferto di gravi patologie mediche precedenti e che forse erano indeboliti stati fisici. Alcuni casi sono stati segnalati in altri paesi, Thailandia, Corea, Singapore, Vietnam, Stati Uniti, Giappone, e tutti hanno riguardato persone di etnia cinese che avevano viaggiato fino a Wuhan. Inizialmente il virus non mostrava segni di diffusione tra gli umani, ma poi potrebbe essere mutato con 15 operatori sanitari a Wuhan apparentemente contraendo l’agente patogeno da altre vittime. Non è ancora chiaro quanto sia facile contrarlo da un altro individuo infetto.

I sintomi iniziali erano lievi, il che consentiva a molte persone di viaggiare prima che fossero rilevati sintomi più forti. Le prime occorrenze a dicembre sembravano quindi destare poca preoccupazione. Il periodo di incubazione non è stato dichiarato in modo definitivo ma, una volta iniziate le infezioni, la diffusione è stata sorprendentemente rapida dopo che il primo caso è stato confermato il 31 dicembre: il 3 gennaio, 44 ​​casi; 21 gennaio 225 casi, 24 gennaio 830 casi. Le autorità mediche locali hanno affermato che la vera estensione del coronavirus di Wuhan non è chiara e che i primi dati ufficiali potrebbero essere stati sottovalutati poiché i sintomi lievi e l’insorgenza ritardata hanno significato che le infezioni potrebbero non essere state rilevate.

Tutte le prove suggeriscono che le autorità cinesi hanno agito efficacemente non appena hanno realizzato il pericolo che potrebbero essere di fronte. Le autorità mediche hanno immediatamente dichiarato l’epidemia e nel giro di una settimana hanno identificato l’agente patogeno e anche determinato e condiviso la sequenza del genoma con l’OMS e altre parti, una risposta sufficientemente rapida che ha guadagnato elogi dall’OMS e dagli scienziati di tutto il mondo.

Ricordando i problemi della SARS, hanno fatto molto di più. Nella maggior parte dei grandi centri del paese, tutte le strutture sportive, i teatri, i musei, le attrazioni turistiche, tutti i luoghi che attirano la folla, sono stati chiusi, così come tutte le scuole. Tutti i tour di gruppo sono stati cancellati. Non solo la città di Wuhan, ma praticamente l’intera provincia di Hubei è stata chiusa, con tutti i treni, aerei, autobus, metropolitane, traghetti, a terra e tutte le principali autostrade e caselli autostradali chiusi. Migliaia di voli e viaggi in treno sono stati cancellati fino a nuovo avviso. Alcune città come Shanghai e Pechino stanno conducendo test di temperatura su tutte le strade che conducono alle città. Inoltre, Wuhan sta costruendo (in cinque giorni) un ospedale portatile di 25.000 metri quadrati per occuparsi dei pazienti infetti. Anche,

La portata della sfida di attuare un tale blocco è immensa, paragonabile alla chiusura di tutti i collegamenti di trasporto per una città 5 volte più grande di Toronto o Chicago, due giorni prima di Natale. Queste decisioni non hanno precedenti, ma testimoniano la determinazione delle autorità a limitare la diffusione e il danno di questo nuovo agente patogeno. Non solo affrontano la gravità della situazione, ma anche la gravità della considerazione per la salute pubblica, le decisioni sfortunate e difficili poiché la vacanza viene distrutta per centinaia di milioni di persone. La maggior parte degli spettacoli pubblici è stata cancellata, così come i tour e anche molti matrimoni. Anche il danno all’economia durante questo periodo festivo di tutti i tempi sarà enorme. Hong Kong soffrirà gravemente oltre a tutti gli altri suoi problemi,

Il capodanno cinese è il festival più importante per i cinesi. Sabato 25 gennaio è il primo giorno del capodanno lunare, un periodo festivo che in genere vede il più grande movimento di massa di persone sul pianeta mentre i cinesi tornano nelle loro città per stare con i parenti. Nessuna autorità sanitaria ha mai affrontato la sfida attualmente affrontata dalla Cina, in quanto il paese alle prese con un nuovo coronavirus proprio mentre centinaia di milioni si preparano a viaggiare.

E ovviamente i media occidentali hanno avuto una giornata campale di schadenfreude . La CNN ha pubblicato un rapporto – un po ‘troppo allegro, ho pensato – sul potenziale danno all’economia cinese: (1)

“L’economia cinese è in crisi e il paese sta ancora subendo gli effetti della guerra commerciale con l’America. Lo scoppio di un virus nuovo e mortale è l’ultima cosa di cui ha bisogno. Il coronavirus di Wuhan ha già trascinato i mercati cinesi e lanciato nel caos milioni di persone i piani per l’imminente vacanza lunare di Capodanno. La seconda più grande economia del mondo è cresciuta al suo ritmo più lento in quasi tre decenni lo scorso anno a causa del crescente debito, del raffreddamento della domanda interna e delle tariffe statunitensi, molte delle quali rimangono in vigore nonostante una recente tregua. Anche Pechino è preoccupata per la disoccupazione e nelle ultime settimane ha annunciato un’ondata di misure di stimolo volte a prevenire licenziamenti di massa. . . L’epidemia di coronavirus di Wuhan potrebbe innescare la paura diffusa e spronare le persone ad accovacciarsi ed evitare di uscire. Questo tipo di comportamento darebbe un duro colpo al settore dei servizi, che ora rappresenta circa il 52% dell’economia cinese. ”[E così via. . .]

I media occidentali hanno già rivendicato le loro rivendicazioni sui fondamenti, tutte le fonti mediatiche affermano che il virus è stato trasferito sull’uomo da animali o frutti di mare. I media hanno aggiunto combustibile al fuoco sostenendo che il virus è emerso da “fauna selvatica commercializzata illegalmente” in un mercato “in cui si dice che le offerte includano animali selvatici che possono trasportare virus pericolosi per l’uomo” e che questo virus “è saltato nella popolazione umana da un animale infetto “. Funzionari cinesi hanno affermato che il virus sembra aver avuto origine in un mercato ittico a Wuhan, sebbene l’origine effettiva non sia stata determinata né dichiarata dalle autorità, ed è ancora una questione aperta, forse soprattutto perché i virus raramente saltano le barriere delle specie senza assistenza umana.

Sebbene non vi siano prove di guerra biologica, un focolaio di virus nella città di Wuhan immediatamente prima della migrazione del capodanno cinese potrebbe potenzialmente avere drammatiche ripercussioni sociali ed economiche. Wuhan, con una popolazione di circa 12 milioni, è un importante snodo di trasporti nella Cina centrale, in particolare per la rete di treni ad alta velocità, e con oltre 60 rotte aeree con voli diretti per la maggior parte delle principali città del mondo, nonché di 100 voli interni per le principali città cinesi. Quando aggiungiamo questo alla corsa di viaggio del Festival di Primavera durante la quale molte centinaia di milioni di persone viaggiano attraverso il paese per stare con le loro famiglie, le potenziali conseguenze per l’intero paese sono di vasta portata.

Confronto con SARS

Questo è un romanzo Coronavirus (2019-nCoV), un ceppo completamente nuovo correlato ai virus MERS (MERS-CoV) e SARS (SARS-CoV), anche se le prime prove suggeriscono che non è così pericoloso.

È stato dimostrato che la SARS è causata da un ceppo di coronavirus, una grande famiglia di virus per lo più innocui, responsabile anche del raffreddore comune, ma la SARS ha mostrato caratteristiche mai osservate prima in nessun animale o virus umano, non ha assolutamente coinciso pienamente con l’animale virus sopra menzionati e contenevano materiale genetico che non è ancora stato identificato, simile a questo nuovo virus corona nel 2019.

Il virologo Dr. Alan Cantwell all’epoca scrisse che “il misterioso virus SARS è un nuovo virus mai visto prima dai virologi. Questa è una malattia completamente nuova con effetti devastanti sul sistema immunitario e non esiste un trattamento noto. ”Il Dr. Cantwell ha anche osservato che l’ingegneria genetica dei coronavirus è in atto da decenni in entrambi i laboratori medici e militari. Ha scritto che quando ha cercato in PubMed la frase “ingegneria genetica del coronavirus”, è stato riferito a 107 esperimenti scientifici risalenti al 1987. Per citare il Dr. Cantwell:

“Ho rapidamente confermato che gli scienziati hanno ingegnerizzato geneticamente i coronavirus animali e umani per produrre virus mutanti e ricombinanti che producono malattie da oltre un decennio. Non c’è da stupirsi che gli scienziati dell’OMS abbiano identificato la SARS / coronavirus così rapidamente. Mai sottolineato dagli autori di notizie mediche è il fatto che per oltre quarant’anni gli scienziati hanno “saltato specie” con ogni sorta di virus animale e umano e creato virus chimera (virus composti da virus di due specie diverse). Questa ricerca incustodita produce pericolosi virus creati dall’uomo, molti dei quali hanno potenzialità come bio-armi. Certamente la SARS ha i tratti distintivi di un’arma biologica. Dopotutto, i nuovi agenti di guerra biologica non sono progettati per produrre una nuova malattia con un nuovo agente infettivo? Come nei precedenti esperimenti militari, tutto ciò che potrebbe essere necessario … per diffondere la SARS è una bomboletta spray. . .

Quasi immediatamente dopo aver ricevuto la sequenza del genoma, diversi scienziati russi hanno suggerito un collegamento tra SARS e bio-guerra. Sergei Kolesnikov, un membro dell’Accademia Russa di Scienze Mediche, ha affermato che la propagazione del virus SARS potrebbe essere stata causata da una perdita di un virus da combattimento cresciuto nei laboratori di armi batteriologiche. Secondo una serie di notizie, Kolesnikov ha affermato che il virus della polmonite atipica (SARS) era una sintesi di due virus (di morbillo e parotidite infettiva o parotite), il cui composto naturale era impossibile, in cui questo mix non poteva mai apparire in natura, affermando: “Questo può essere fatto solo in un laboratorio.” (5) E Nikolai Filatov, il capo dei servizi epidemiologici di Mosca, è stato citato quotidianamente nella Gazeta poiché afferma che credeva che la SARS fosse prodotta dall’uomo perché “non esiste un vaccino per questo virus, il suo trucco non è chiaro, non è stato molto diffuso e la popolazione non è immune da esso. ”(6) (7)

Non è stato ampiamente riportato, ma sembra che la conclusione finale dei biochimici cinesi sia stata la stessa, che il virus SARS è stato creato dall’uomo. Questa conclusione non era un segreto, ma non era nemmeno stata promossa ai media internazionali poiché avrebbero semplicemente usato la pretesa di accumulare disprezzo per la Cina, respingendola come una teoria paranoica della cospirazione. I media occidentali hanno totalmente ignorato questo aspetto, ad eccezione delle notizie della ABC che hanno riferito che il “Mystery Virus” della SARS era probabilmente “una bio-arma cinese che fuggì accidentalmente dal laboratorio”. È bello notare l’ABC, ma la loro storia, se vera, sarebbe il primo esempio di una nazione che crea e rilascia un’arma biologica specifica per razza progettata per attaccare esclusivamente se stessa.

È degno di nota il fatto che mentre la SARS si è diffusa in circa 40 paesi, le infezioni nella maggior parte dei paesi erano poche e le morti quasi zero, ed erano esclusivamente (o quasi esclusivamente) i cinesi a essere infettati, quelli di Hong Kong più seriamente, con la Cina continentale che soffriva poco confronto.

Questo sembra essere esattamente il caso di questo nuovo virus, in quanto la maggior parte delle persone infette (sofar) sono cinesi. Le notizie parlano di infezioni che si manifestano in Tailandia o negli Stati Uniti, ma quelle (almeno fino ad oggi scritte) erano tutti cinesi che erano stati a Wuhan. Finora non ci sono stati casi di caucasici infetti.

Come per la SARS, questo nuovo virus sembra essere fortemente focalizzato sul cinese. In questa fase è troppo presto per trarre conclusioni specifiche.

In altre circostanze, potremmo trasmetterlo come una sfortunata coincidenza, ma per alcuni importanti eventi circostanziali che servono a modificare la nostra attenzione. Una di queste è la storia delle università e delle ONG americane arrivate in Cina negli ultimi anni per condurre esperimenti biologici che erano così illegali da lasciare le autorità cinesi infuriate. Ciò era particolarmente vero quando si è saputo che l’Università di Harvard aveva proceduto di nascosto agli esperimenti in Cina che erano stati proibiti dalle autorità anni prima, dove avevano raccolto molte centinaia di migliaia di campioni cinesi di DNA e poi avevano lasciato il paese. (8) (9) (10) (11) (12)

I cinesi erano furiosi nell’apprendere che gli americani stavano raccogliendo il DNA cinese. Il governo è intervenuto e ha proibito l’ulteriore esportazione di qualsiasi dato. La conclusione all’epoca era che la “ricerca” era stata commissionata dall’esercito americano con i campioni di DNA destinati alla ricerca sulle armi biologiche di razza.

In una tesi sulle armi biologiche, Leonard Horowitz e Zygmunt Dembek affermarono che un chiaro segno di un agente di guerra biologica geneticamente modificato era una malattia causata da un agente non comune (insolito, raro o unico), privo di una spiegazione epidemiologica. Vale a dire nessuna chiara idea della fonte. Hanno anche menzionato una “manifestazione insolita e / o distribuzione geografica”, di cui la specificità di razza sarebbe una. (13)

I recenti focolai di malattia che sembrano possibilmente qualificarsi come potenziali agenti di bio-guerra sono AIDS, SARS, MERS, influenza aviaria, influenza suina, Hantavirus, malattia di Lyme, virus del Nilo occidentale, Ebola, poliomielite (Siria), afta epizootica, Sindrome della Guerra del Golfo e ZIKA. E infatti migliaia di eminenti scienziati, medici, virologi ed epidemiologi in molti continenti hanno concordato sul fatto che tutti questi virus sono stati creati in laboratorio e il loro rilascio è stato deliberato. Anche la recente epidemia di influenza suina in Cina ha i tratti distintivi, con prove circostanziali del focolaio che sollevano solo domande.

C’era un’altra curiosità in questo caso, in quanto oltre alle solite critiche sulla Cina inattiva o segreta, diversi media statunitensi hanno replicato le accuse di “un alto funzionario del Dipartimento di Stato americano” affermando che Washington era “ancora preoccupata” per la trasparenza nel governo cinese su il coronavirus di Wuhan. Altri articoli hanno affermato che il CDC statunitense era “preoccupato che i funzionari sanitari cinesi non avessero ancora diffuso i dati epidemiologici di base sull’epidemia di coronavirus di Wuhan, rendendo più difficile il contenimento dell’epidemia”. Il dipartimento dovrebbe occuparsi di un focolaio di virus in un paese straniero.

Le loro critiche erano sorprendentemente dettagliate, richiedevano specifiche sul numero di infezioni direttamente dal contatto con il mercato di Wuhan, il numero di infezioni da persona a persona, il periodo di incubazione preciso dall’esposizione all’insorgenza dei sintomi, il punto in cui le persone diventano contagiose . Le domande sono state presentate in termini benevoli di aiutare le autorità mediche cinesi ad affrontare il virus, anche se era già evidente che la Cina non aveva bisogno di essere insegnata su tali basi.

Alla data della stesura, i dettagli sono ancora troppo scarsi per trarre conclusioni definitive ma, in tutti questi casi, una volta chiarito il fumo ci sono molte domande senza risposta che sfidano la narrativa occidentale occidentale, ma sono vecchie notizie e i media sono già spuntati il loro terreno, quindi la questione muore nella mente dell’opinione pubblica occidentale, ma non in Cina.

*

Nota per i lettori: fare clic sui pulsanti di condivisione sopra o sotto. Inoltra questo articolo alle tue mailing list. Crosspost sul tuo sito blog, forum internet. eccetera.

Larry Romanoff è un consulente di gestione in pensione e uomo d’affari. Ha ricoperto posizioni dirigenziali in società di consulenza internazionali e possedeva un’attività di import-export internazionale. È stato professore ospite presso l’Università Fudan di Shanghai, presentando casi di studio in affari internazionali a classi EMBA senior. Il signor Romanoff vive a Shanghai e sta attualmente scrivendo una serie di dieci libri generalmente legati alla Cina e all’Occidente. Può essere contattato all’indirizzo: 2186604556@qq.com . Collabora frequentemente con Global Research.

Appunti

(1) Il virus Wuhan è l’ultima cosa di cui l’economia cinese ha bisogno …

(2) u2.lege.net/whale.to/c/cantwell_alan.html

(3) https://medicalveritas.org/rigged-science-man-made-aids

(4) https://www.amazon.com/AIDS-Doctors-Death-Inquiry-Epidemic/dp/0917211251

(5) https://rense.com/general37/manmade.htm

(6) https://www.veteranstoday.com/2020/01/21/new-improved-sars-bioweapon-tested-in-china

(7) https://rense.com/general37/bio.htm

(8) Il caso Harvard di Xu Xiping: sfruttamento delle persone, progresso scientifico o furto genetico?
Margaret Sleeboom; Amsterdam School of Social Science Research, Università di Amsterdam e International Institute for Asian Studies, Università di Leiden, Paesi Bassi
Routlege; Gruppo Taylor & Francis; New Genetics and Society, Vol. 24, n. 1, aprile 2005

(9) http://ahrp.org/article-30/

(10) http://www1.chinadaily.com.cn/en/doc/2003-09/25/content_267233.htm

(11)  http://www.ahrp.org/ethical/ChinaDaily092503.php

(12) http://www1.chinadaily.com.cn/en/doc/2003-09/25/content_267233.htm

(13) Aspetti medici della guerra biologica5 milioni di casi in tutto il mondo, 650.000 decessi ogni anno: il virus dell’influenza stagionale è una “seria preoccupazione”, ma il coronavirus di Wuhan conquista i titoli dei giornaliLa fonte originale di questo articolo è Global ResearchCopyright © Larry Romanoff , Ricerca globale, 2020


1 Comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.