CAMMINA IL FIUME

Di Anna De Filpo

Certe volte, certe volte,

mi attrae il gusto del silenzio

dentro il quale scrutano profondità i miei occhi

e il verde si fa muschio e licheni

nei meandri della mente giocano ombre lunari e falene.

Segano i tarli nella stanza

I merletti della sera e il latrato dei cani

disquisisce rumori da lontano,

storie di case d’animali e l’ uno dice e l’ altro si spiega

e rulla l’ abbaio fino al sonno,

non c’ è fastidio, pace rimbomba.

Forse cerchiamo noi stessi nel silenzio,

la parte più semplice di noi,

come il remoto grembo uterino

che acqua rimescola e trascina.

Quando esser vivi è cammino che ha stressato

e consuma, niente di meglio c’è dell’ ascoltare in silenzio

e seguire con gli occhi

Il fiume che scorre e che non c’é!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ COPYRIGHT. 27/05/2020. Photoweb.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.