Cosa cambia nel M5S con Conte?

Finalmente Conte ha parlato come leader del M5S impalmato dall’elevato (nessun altro) e comincia questo tour di riorganizzazione con il primo peccato originale: il dibattito si fa dopo prima vi dico io cosa e come. Scelte !

Non voglio entrare nel merito in generale su quanto detto poiché c’è una vaghezza assoluta solo accennata nei dettagli per principi , meglio attendere che esca qualcosa di tangibile.

Però vorrei fare le pulci a due aspetti per chi come me ha dato anni di vita militante importanti :

– “Non abbiamo bisogno di associazioni varie“ cosi si è pronunciato e mentre parla di “Un nuovo statuto “che non rinneghi i punti di forza politica leggera”, ma che intervenga radicalmente sull’organizzazione per creare un Movimento “accogliente”, “aperto alla società civile” (come sempre) “.

Tutte le persone attive politicamente sanno che il M5S è da anni ormai andato a fare a testate con i movimenti popolari, civici, le associazioni, al di là di alcune persone singolarmente, perché aveva ed ha ambiguità, oltre ad aver proprio dato prove di fatti contrari alle intenzioni (TAV, TERZO VALICO, TAP, MOSE , Ponte di Messina) ed in generale con l’aver snobbato sui territori chi faceva opposizione chiudendosi nei pochi consigli comunali, senza relazionarsi in nessun modo o diventando autoreferenziale

Da questo atteggiamento inizialmente davvero aperto e inclusivo fino ad oggi come punto di arrivo di un percorso con atteggiamento politico da professori modello :…io so io e voi non siete…..

Sto parlando di fatti, non opinioni, ovvio con qualche eccezione sui territori, ma nel complesso ingiustificato motivo di isolamento costruito e sostenuto solo da fuffa mediatica attraverso i talk show, senza strumenti di democrazia concreta.

Ora che …i buoi sono ormai scappati…chiuderanno la porta a questa casta formata cosi con selezioni del mago Gigi degli eletti (con quasi 100 parlamentari emigrati altrove) cambierà la democrazia interna? Auguri

Nel pistolotto di Conte si legge chiaro, non serve altro, la supponenza continua.

Adesso che sono al minimo storico ed il PD fa loro l’occhiolino solo per convenienza elettorale (come con i Verdi italiani, con Leu e altri da 1 %, ma tutto fa numero) la struttura sarà “accogliente” e “aperta alla società civile “.

Interessante esperimento, dopo che a centinaia, comitati, associazioni, gruppi sul piano nazionale (tipo “la Società della Cura”, Sequs, Rete per la Pace, ecc ) da tempo non hanno aspettato Conte, ma hanno dato vita a forme di aggregazione e convergenza territoriale e anche nazionale in totale autonomia reciproca su temi e aspetti comuni per organizzare una opposizione al sistema.

Questo anche passando da proposte di legge sui beni comuni o altre fatte in collaborazione con alcuni eletti grillini, ma morte nei faldoni di qualche commissione parlamentare sacrificate in nome delle alleanze con i vari figuri succeduti da Salvini a Zingaretti

– “Quando si tratta di designare il rappresentante del popolo in posizione di rilievo pubblico occorrono innanzitutto persone oneste, ma anche con specifiche competenze e aggiungo capaci“.

Ma davvero?

Ecco allora l’idea delle scuole di partito per formare competenze . Una bufala assoluta a mio giudizio e mi spiego. Sulla formazione istituzionale soprattutto per una maggioranza giovane è certamente utile: quanti consiglieri comunali sono stati eletti senza sapere leggere un bilancio o senza sapere la differenza fra una delibera e un decreto? Per non parlare al livello alto, parlamentare di come si fa una proposta di legge, come ci si muove in parlamento,ecc .

Detto ciò ragioniamo: davvero l’ottusità, l’arroganza politica di conduzione del vertice, l’uso strumentale e manipolatorio della piattaforma Trouffeau erano creati da IN-COMPETENZA?

Se le leggi andavano come andavano era per voler stare al governo a tutti i costi, a qualunque prezzo di pochi personaggi che decidevano. Gli stessi buoni decreti tipo R di C o gli incentivi energetici hanno buchi colossali per avere una attuazione certa.

Il lasciar morire proposte sensate, una per tutte, come quella sull’acqua pubblica per trasformare in aziende speciali le società pubbliche di gestione dell’acqua stessa è frutto di questo mercato delle vacche. Le manine che cambiavano una virgola o un aggettivo sui testi in approvazione nelle commissioni erano frutto di incompetenza o di manipolazioni strumentali permesse per equilibri interni di convenienza politica?

La politica è una espressione alta per trovare mezzi e relazioni con cui arrivare per obiettivi a organizzare un piano concordato e sociale.

Non avere più un progetto davvero condiviso e discusso ha creato la fama di incompetenti.

Le manovre in parlamento sono avvenute proprio quando il M5S ha cominciato ad allontanarsi dai movimenti sociali con alterigia, senza una visione applicando al suo interno leggi draconiane in contrasto con i suoi stessi temi aperti.

Le persone che hanno via via dominato la scena del M5S da Di Maio a Crimi e ancora Conte (con ben diversa struttura caratteriale e personale dagli altri) hanno prima fatto salti da gambero incredibili sui temi anche fondanti cambiando di fatto il progetto iniziale, poi creato differenze strutturali attraverso disponibilità di mezzi e comunicazione(compreso l’uso della piattaforma controllata da pochi) e stracciato ogni legame con una base militante senza orientamento e senza mezzi.

Che visione politica vuoi avere in questa chiusura incredibile ad ogni istanza? Era un problema di conoscenza giuridica e amministrativa?

Come deve crescere la capacità dei militanti sui territori se non ho ne mezzi ne strumenti di comunicazione, non ho istituzioni progettate per dialogo (tutti i tentativi di aggregazione militante di provincie, di regioni come spinta dal basso sono state cassate violentemente), così come le richieste di ampia parte di avere appunto strumenti di comunicazione (TV, Radio, media, ecc), risorse per convegni o altro.Esclusiva di pochi , sempre gli stessi.

Le menti fuori dal comune non nascono nelle scuole di partito, ma da una approccio continuo, dal confronto con la radicalità e le competenze presenti sui territori, poi se ho anche anche una buona formazione culturale, giuridica, istituzionale meglio.

Nelle scuole (controllate da chi?) possono nascere i “Renzi” che fanno lezione di politica azzerando in un colpo progetti e partiti che ci lavorano con consigli da Bildelberg, da bastardi democristiani massoni, non altro.

Quindi questi descritti non sono i limiti di Conte che apprezzo per le sue capacità concrete, ma di un rapporto costruito da Beppe e pochi altri senza democrazia e senza vero dialogo nel tempo attraverso stereotipi politici vecchi. E ancora possibile riprendersi?

Con una quota di eletti, anche di ministri o ex ministri intenti a sorridere al PD, si proprio quello che organizzava i sindacati contro il R di C. perché sono brave persone ….e magari si lavano i denti tre volte al giorno ….

Personalmente non credo perché ormai la” struttura non struttura”del M5S è alla frutta in senso numerico, i fuorusciti ancora sani hanno ripreso contatti con il mondo sociale esistente e non tornano indietro da scottati pesanti e una quota va avanti come in una chiesa per affinità ideologiche senza ancore nella realtà quotidiana solo in cerca di idoli da adorare con fede.

Caro elevato, non basta avere attraverso relazioni personali un blog che dice cose intelligenti e interessanti, serve liberare davvero le energie custodite e represse nella gente comune, con ascolto e struttura adeguata orizzontale, continua nel tempo e a questo non ci credevi neppure tu mentre lo dicevi nei vaffadays, ma è così!

“Le fragole erano mature”, ma tu non hai permesso di raccoglierle e ancora non pare cambi davvero.

Gianni Gatti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.