LIEVI SUSSURRI..

Foglia tessuta di pelle di cuore,

nella foresta della memoria,

tele di ragno, tane di ghiro.. .

infarto di attimi..nebbie

filanti..lungo la via lattea….

E tu..non esisti..se non come lieve soffio,

che un albero pellegrino scuote..

ai confini del dubbio..

ma il rondone pallido,nidifica sui sassi…

fra una campanula e un fiore di cappero.

.e l’ala leggera della libellula

è come un fiore mattutino

che cresce spontaneo..

fra le coordinate dello stagno..e della terra,

Ma tu mi scarni con il tuo sorriso..

e dalla terra al cielo..io mi disperdo..

nei sussurri d’amore,di un’anima stellata..

Rita Frasca Odorizzi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.