Così in ordine sparso …..

Ho messo in una scatola  le parole per me

e sulla riva del mare le ho liberate.

Danzano sul filo di spuma ,

fra onde ineguali,

entrano negli occhi

Oggi il mare mitiga umori,

disegna emozioni, scaccia pensieri.

Luci diverse accompagnano chi cammina sulla spiaggia,

assorto,

mentre la sabbia entra a contatto dei piedi come oggetto molesto

Ma è affetto che ritorna fra uomini e natura,

il mare offre il suo vestito scuro migliore,

come sacrificio.

Ogni mareggiata è uno stupore che fa coriandoli di cuore

sensazioni di qualcosa che trascende

in queste giornate pettinate

fra luci artificiali e paillettes,

in attesa che la vita svolga le sue trame dispettose.

 

DIRITTI RISERVATI, GIANNI GATTI, @ COPYRIGHT. 03/06/2018.

Ogni poesia può essere riprodotta citando fonte ed autore .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...