in silenzio

Il Canto delle Muse

di Daniela

Voglio stare lontana da tutto
dalle assurdità cerebroffensive
dall’indolenza e la noncuranza
dal disprezzo mascherato da interesse,
da un grande Fratello che è grande puttana.
Fedele solo allo spazio di cielo che mi guarda
e a nient’altro che si sporca di contatto umano
masticando con gli occhi le morti evitabili
e rigurgitando compassione che sale per eccesso
svuotando lo stomaco d’ogni altro appetito,
non m’esce  voce vestita di rabbia e taccio
nel rispetto del mio silenzio che s’allarga.
Anche il cielo non sembra infinito oggi
si è ristretto, lui, ben più umile
delle umane presunzioni d’onnipotenza
che rifiutano tempo per l’esame di coscienza.

-Daniela Cerrato

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.