Ron Paul 2019: tempi grezzi in anticipo, ma Liberty può ancora vincere

dal blog https://www.zerohedge.com/

Scritto da Ron Paul tramite The Ron Paul Institute for Peace & Prosperity,

Mentre il Congresso e il presidente lottano per finanziare un muro di confine, continuano a ignorare il prossimo tsunami economico causato dal debito federale di circa 22 trilioni di dollari (e in rapido aumento) . Il Presidente Trump potrebbe non essere turbato dall’effetto del debito sull’economia perché crede che sarà fuori dal suo incarico prima che diventi un problema serio. Tuttavia, la crisi potrebbe arrivare prima di quanto si aspettasse, o la maggior parte delle persone in DC.

La circoscrizione per un governo limitato, pur crescendo, è ancora molto più numerosa di coloro che vogliono che il governo fornisca sicurezza economica e personale. Da americani a basso reddito che si affidano a buoni alimentari, alloggi pubblici e altri programmi governativi, agli americani della classe media che vivono in case che non potevano permettersi senza l’assistenza di agenzie federali come Fannies Mae e Freddie Mac, a studenti universitari dipendenti dal governo – prestiti studenteschi sovvenzionati, a cittadini anziani dipendenti da Social Security e Medicare, a CEO miliardari le cui aziende fanno affidamento su salvataggi, sussidi, leggi e regolamenti scritti a beneficio di imprese politicamente potenti e contratti governativi, la maggior parte degli americani dipende da almeno un federale programma.Molti programmi sono progettati per costringere le persone ad accettare aiuti governativi. Ad esempio, è quasi impossibile per un anziano ottenere l’assicurazione sanitaria al di fuori di Medicare.

Lo stato sociale è alimentato dalle politiche monetarie facili della Federal Reserve, che sono anche responsabili del ciclo boom-and-bust che affligge la nostra economia. Le politiche della Federal Reserve non solo distorcono la nostra economia, ma distorcono anche i nostri valori, poiché il deprezzamento del dollaro della Fed fa sì che le persone rinunciano al risparmio e al duro lavoro a favore della gratificazione immediata. Ciò ha contribuito a creare un’esplosione di debiti commerciali e individuali. C’è stata una proliferazione di bolle, incluso nel debito di carte di credito, prestiti auto e prestiti agli studenti. C’è anche una nuova bolla immobiliare.

Un’economia costruita su moneta legale e debito pubblico e privato è insostenibile. Alla fine le bolle esploderanno. Il risultato più probabile sarà il rifiuto dello status di valuta mondiale del dollaro a causa del debito pubblico e della monetizzazione del debito della Federal Reserve. Quando le bolle scoppieranno, il risultato sarà una crisi economica che probabilmente farà impallidire la Grande Depressione.

La caduta del dollaro e la conseguente crisi economica renderanno impossibile al governo continuare a far fronte a enormi debiti per finanziare un enorme stato di guerra sociale. Pertanto, il Congresso sarà costretto ad aumentare le tasse e tagliare i benefici. Politici codardi probabilmente esternalizzeranno il lavoro di aumentare le tasse e tagliare i benefici alla Federal Reserve. Ciò causerà un drammatico aumento delle tasse più insidiose: la tassa sull’inflazione.

Dato che la Federal Reserve erode il valore del dollaro, riducendo così il valore degli stipendi guadagnati e dei sussidi di welfare forniti dal governo, un gran numero di americani che ritengono di avere diritto alla sicurezza economica reagiranno impegnandosi in atti di violenza. I politici useranno questa violenza per reprimere ulteriormente le libertà civili. Il conseguente disagio economico e civile favorirà la crescita di movimenti politici autoritari.

Fortunatamente, il movimento della libertà continua a crescere. Questo movimento neutralizza le bugie autoritarie con le verità dell’economia austriaca e il principio di non aggressione. Mentre gli anni a venire possono essere difficili, se quelli di noi che conoscono la verità lavorano duramente per educare gli altri, la causa della libertà può prevalere.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.