Memorabilia

E tu sei qui

a rompere gli argini

e a inondare i miei campi

delle lacrime già piante

del dolore già vissuto.

Come a dire che la terra

non ha paura degli inverni

come a dire che la forza

germoglia solo dal tormento.

E allora sei qui

a coltivare i miei campi

a coglierne i doni.

Che siano frutti, fiori o figli

non importa

ma non sia mai arida la terra

né appassiscano i fiori

o sia sterile il mio ventre.

Solo che non muoia

tutto ciò che è nato.

View original post

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.