Vetrina di pensieri

Di Gianni Gatti – 18/05/2019

Mare grigio, cielo ombrato, parole prigioniere.

Tavola coperta di libri vissuti,

imbandita sotto traccia come scusa per curiosi.

Mare di onde che cercano terra,

schiumata ansiosa, razziatore e pirata di stabilità.

Profumo diverso fra flutti e grecale,

meraviglia dei sensi, stupore silenzioso.

Il mare è cambiamento, diversità continua,

quello che serve ad esplorarvi l’inconscio, vetrina di pensieri.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.