Elezioni europee due pensieri a caldo….

La politica non è un gioco ! Oggi ai primi risultati elettorali Il dato di fondo è: la Lega stravince raddoppiando e il M5S perde seccamente. Perché in fondo dal punto di vista Italiano la storia era fra queste due entità, nei loro posizionamenti ed eventuali conseguenze di governo.
E’ dunque l’anima superficiale di una popolazione per cui la Lega rappresenta il meglio nella sua interpretazione della politica, che è direttamente figlia di decenni di voto a Berlusconi e poi al suo figlioccio Renzi da non dimenticare . Non è fascismo e se ne facciano una ragione i “sinistri sinistri” sono forme rappresentative anche violente e arroganti, di un capitalismo finanziario che si sta ristrutturando dall’interno per mantenersi a galla nel marasma della globalizzazione.
I manifesti della Lega avevano 3/4 temi tutti legati al NO: no al buonismo, no ai migranti, ecc. Il loro programma non esiste, strategicamente è in parte fotocopiato da quello di Berlusconi, parla di efficienza e sviluppo intendendo ovviamente dello sviluppo di imprese e finanza, Giorgetti ne è il vero guardasigilli. I Borghi, Bagnai che ciarlavano di bond , e monete fiscali zittiti nelle loro poltrone d’oro.
Ma fin qui nulla di nuovo ! Il piccolo aspetto nuovo è la comunicazione della Lega, molto efficace anche se banale, di basso impatto culturale è la sua capacità di dialogare con tutti spregiudicatamente, dai nemici/ amici del M5S alla destra , alle banche, alla confindustria alla finanza internazionale . Avete mai visto un tavolo di discussione istituzionale senza un leghista che portasse il suo verbo ?
Chi doveva essere il cambiamento come il M5S effettivamente dalle sue origini è pure cambiato, ma in peggio.
La democrazia è la gestione (fidatevi) di un piccolo gruppo che decide e usa la piattaforma Rousseau a sua discrezione insindacabile, gruppi di lavoro tematici territoriali inesistenti, meetup senza “impiego ” di fatto, a parte i banchetti per elezioni una tantum. Come forza di governo cosa può elencare dei mille provvedimenti che rivendica come proprietà intellettuale di realmente ben costruito e FINITO ? Non basta avere buone idee se non si trasformano in leggi e provvedimenti, mentre ha stracciato molti dei suoi stessi mantra nel tempo (No Tav , NO terzo Valico, NO Tap, uscire dall’euro o moneta parallela e fiscale, democrazia energetica, ecc) . Cioè a mio giudizio quando stanzi miliardi in opere sacrosante (almeno sulla carta) e li dai a gestire ai Bucci, ai prenditori di sempre accampati come lobby fuori dagli uffici dei vari ministeri senza una adeguata struttura di controllo sei un coglione, non stai facendo un favore reale ai territori.
Oggi la Lega è uno specchio fluttuante del modo di pensare degli italiani, anche culturale.
Ma in anni di presenza del M5S in parlamento, con molti soldi dati in beneficienza demagogica, inutile, non c’era modo di creare una struttura di giornali, di radio (magari on line) di comunicazione diretta, reale diffusa sui territori, ricorrendo a università, ricercatori, intellettuali ?
Così le idee avrebbero davvero volato ovunque, anche qui volontà e scelte!
Il gruppo che dirige nel movimento non deve avere voci ascoltate che si alzano parallele e quindi espulsioni, nessun dialogo vero con nessuno se non come turpiloquio elettorale nei talk in tv dove vanno in 5/6 (non una struttura vera e scelta , ma solo conoscenze personali di Casalino) e si snoda una realtà che non corrisponde ad un bisogno di vera comunità.
Così temi importanti, vengono tenuti sottotraccia come un vero cambiamento concreto nell’uso dell’energia, come una politica del lavoro che guarda anche alle condizioni non solo sindacali interne, ma di impatto con l’ambiente e la popolazione . A Taranto la filosofia del Gigi è uscita fuori: proteggiamo gli operai, ma li facciamo continuare a lavorare uccidendo loro stessi e gli abitanti che ci vivono. Su questo silenzio di molti militanti, mentre altri hanno salutato e cambiato pagina. Che è poi una variante del sindacato di Landini e retaggio di un concetto della sinistra storica: il lavoro sopra tutto, non il reddito o le condizioni sociali, neanche lo avesse detto il Beppe….. Nessuna visione di un mondo diverso, se non una miscela fra liberismo capitalista e buonismo assistenziale e se non ce l’hai come lo ottieni di fatto nel governicchiare ?
Il M5S oggi è isolato e per scelta assurda rifiuta ogni dialogo con chiunque possa mettere in discussione la propria “purezza”. Elettoralmente non paga e neppure socialmente. Per paura di contaminazione si costruisce Scientology.
La forza di un movimento veniva dai territori, mentre la tv ed i media sono terreno di maestri della finanza, con gradi mezzi e potere reale, nel momento in cui hai abituato al non dialogo, alla chiusura ideologica hai forse fatto un favore alla componente psicologica comportamentale interna per sopravvivere che all’inizio aveva chiesto l’opposto: essere comunità, mentre oggi è visto come gruppo a se, una piccola setta di seguaci con un vertice molto ristretto, senza mezzi di supporto e con la gestione di entità strane a capo della loro piattaforma.
Importante far notare anche, come una quota di partitini dello zero virgola agitando i temi dei migranti e dell’antifascismo ha avuto solo un esito con le loro iniziative; hanno fatto rialzare la testa al PD che è della stessa pasta di Berlusconi e della Lega in quanto il loro credo è ben rappresentato da Zingaretti e Calenda, cioè l’efficientismo capitalista. Non a caso in molti comuni vi sono state liste comuni PD-FI-Lega. Parlare di antifascismo mentre vince di fatto il capitalismo finanziario è come nascondere una realtà evidente. Si aprono porte a questa morale perversa che il PD con la storia reale che ha avuto nel ruolo di gestore degli interessi dei potenti ancora oggi ha un riscontro forte nell’elettorato di vecchi rimbambiti che vanno avanti a morale, per memoria senza criticità.
Lo spauracchio di Casa Pound o altri destrorsi è tutto nei numeri . A Genova il giornalista è stato pestato dalla polizia di Salvini mentre chi era di CP erano 15 sgarrupati, quindi basta a questa farsa sul fascismo .
Il “povero” Berlusconi è compassionevole, chi ha armi da buttare in giro come strumento corruttivo è una quota ancora dei suoi “consigliori” presenti nelle istituzioni, ma soprattutto della lega. Non sparate sulla croce rossa sono penosi già così ..
Non passa il messaggio dei verdi in Italia nonostante l’uso di Greta come chiave ambientalista per ritornare in campo agli eredi di Rutelli e Pecoraro Scanio. L’ambientalismo puro non esiste se non è connaturato a questo modello di sviluppo capitalistico. Cavalcarlo non porta benefici all’ambiente stesso, il PIL non è rappresentativo.
Non credo che cambierà molto all’interno del M5S. Ci saranno un pò di riunioni in giro con i centurioni a portare pace, ad agitare temi di onestà, a dire è colpa degli altri e tutto proseguirà. Se c’era una possibilità di cambiamento interno sarebbe già successo. Oggi dai media apprendiamo le misure drastiche che propone il Gigi : il RIMPASTO DI GOVERNO .

Qui una intera classe di politici con gli attributi anche se liberisti si sta rigirando nella cassa ….

Le elezioni europee attuali danno un panorama ancora più sconcertante, ma alla fine la maggioranze delle alleanze che uscirà da questo voto tiene ancora anche se ridimensionato e mentre gli xenofobi alla Le Pen o Orban faranno da parafulmini contro i migranti, la sostanza delle politiche europee continuerà a favorire accordi commerciali globali e sanzioni fra potenze come prima.
Le guerre di “pace” saranno ancora foraggiate, l’energia principe rimarrà quella delle fossili, il lavoro continuerà a mancare perché la tensione è cercare dentro alle possibilità di una tecnologia che fa vincere pochi e non è utile ai popoli, il welfare sarà sempre più oggetto di tagli , le lobby continueranno ad investire per se stessi, il commercio mondiale andrà in favore dei cinesi che calano palanche ovunque come se piovesse, ma solo per i loro progetti.
Sul piano interno all’Italia queste elezioni vedranno la Lega capitalizzare il consenso, senza variazioni dato che il Gigi non ha intenzioni di cambiare davvero per stare a galla, quindi aspettiamoci paletti grossi ad ogni concreta innovazione e nuovi arbitrati fra poteri forti, il mondo che verrà non è confortante . Mentre Salvini ha pronta l’opzione B il M5S non ha alternative al continuare così o cambiarsi completamente e ritornare al paese reale
Sollevare dubbi è uno sport da praticare, cambiare si può !
Gianni Gatti
27/05/2019

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.