tempi duri per gli autocrati populisti corrotti, ma non in Italia – 299

cor-pus 15

a Istanbul le elezioni del sindaco, vinte dall’opposizione a Erdogan il 31 marzo con 13.000 voti di scarto e fatte da lui annullare, sono state ripetute ieri: Imagoglu, il candidato sospeso, le ha vinte di nuovo alla grande con un vantaggio, stavolta, di 750.000 voti e il grande sconfitto è Erdogan che ha regalato quasi 750.000 voti all’opposizione.

. . .

ieri a Praga si è svolta una delle più grandi manifestazioni della sua storia, la più grande dalla caduta del muro di Berlino e del comunismo: vi hanno partecipato 250-300mila persone.

GettyImages-1151641641-504x299

chiedono le dimissioni del primo ministro Babis, esemplare tipico del nuovo politico di destra portato al potere dalle correnti populiste ed irrazionaliste che avanzano nel mondo, sperabilmente col fiato corto:

Babis è il secondo uomo più ricco del paese ed è il primo ministro dal dicembre del 2017, dopo le elezioni che videro la vittoria del suo nuovo…

View original post 944 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.