APRIRE I PORTI O APRIRE LA POLITICA SEMPLICEMENTE AL SOCIALE ?

La diversità è ricchezza sociale dentro delle regole. Non mi va giù di passare come uno contro i migranti, non lo sono e non da oggi. Quindi vado contro corrente e provo a spiegare perchè non andrò a manifestare per solidarietà con la Rakane di Sea-Watch.
Mi spiego : questa nave di ONG acquistata con malleva della Banca Etica di 600.000 euro e sponsorizzata da ambienti del PD e dintorni è una operazione studiata a tavolino dai defenestrati di quegli ambienti che cercano con la morale buonista di forzare una situazione del governo gialloverde, ovviamente puntando alla ovvia contraddizione del felpa .
Peraltro l’operazione almeno sul piano mediatico non funziona perchè crescono i consensi al ruttatore seriale Salvini.
Riassumendo la Sea-Watch come dimostrato dalle carte nautiche pubblicate sui social è andata appositamente prendere i migranti sul filo di lana delle acque territoriali libiche ed ha puntato fra le tante scelte decisamente sull’Italia.
Ovvio che i migranti che come merci di scambio sono ormai alla mercede di governi nazionali, di ONG e delle pressioni internazionali sul Mediterraneo. Loro fanno ciò che pensano sia utile per loro stessi con calvari assurdi e MOLTI soldi pagati a delinquenti.
Poi con accordi ormai evidenti si incontrano con “salvatori” che li imbarcano e li usano politicamente.
Sento cose sui social come resistenza, come capitana coraggiosa, ecc , ma vogliamo uscire dalla morale e ragionare?
Interessa discutere della questione internazionale dei migranti o solo di questa “boutade”?
Perché sono proprio due cose diverse!
Cosa viene fatto contro le guerre, la rapina dell’energia fossile, la spartizione fra multinazionali dei territori africani e del loro uso intensivo con distruzione di suolo, aria e acqua oltre che del sistema sociale di quei paesi ?
Nulla, sia da parte dei governi nazionali, sia dall’EU di fatto.
Però è usata come grimaldello contro Salvini che ha deciso di chiudere i porti e per me in sè è una decisione giusta, anche se non sono neanche un pò a favore della Lega.
Poi si può dire che di fatto il ministro dell’interno non espelle nessuno nonostante le dichiarazioni roboanti, che non c’è un minimo sistema per accogliere quelli che di nascosto comunque sbarcano(neppure x la lingua), che continuiamo a mantenere presidi militari mascherati da peacekeeping per stabilizzare proprietà ENI o altre cose in casa d’altri, che non c’è una vera politica di aiuto “a casa loro” come diceva lo stesso felpa smemorato.
E il M5S ? Galleggia… come i morti sul mediterraneo, prigioniero di un patto scellerato.
Personalmente alla “capitana” Rakane non dò nessuna patente di generosità politica, di coraggio sociale …sta facendo una operazione politica truccata, sulla pelle dei migranti, tale e quale a Salvini!
Il contorno dei rimasugli di questa inqualificabile sinistra applaudita pure dalla destra appoggiata dai media a tutto tondo è solo un chiodo piantato al governo.
Non devo salvare questi gialloverdi di cui ho ampiamente dato giudizi pesanti, ma è questa creazione di miti, di eroi col culo al sicuro che partono da paesi esteri e vengono a menar il can per l’aia italiana che non è chiaro a cosa mirano se non a destabilizzare.
Non sarà per la Sea-Wotch che deve cadere questo governo, ci sono mille motivi più importanti e utili che non sto qui a elencare.
Smettiamo di muoverci come galline in un pollaio affollato con la volpe alla porta, fare politica è guardare oltre i fatti, risalire alle ragioni e fare programmi ampi e condivisi, non ragionare con la pancia.

Dare solidarietà ai migranti è iniziare una battaglia di lungo periodo a tutto tondo per cambiare alla radice le loro condizioni. La prima banale è uscire da casa loro e smettere di depredare le loro risorse, lasciando che in autonomia si liberino …
Per difendere l’esistenza di quei disperati serve ritessere reti politiche nel Mediterraneo, trovare punti di lavoro, proposte concrete possibili minime e con un piano a lungo termine.
Chi parla di rispetto delle norme ha solo da farlo o da battersi per cambiarle se non funzionano. Ci sarà un motivo se il gruppo EU della sinistra radicale (GOU) ha negato l’iscrizione al M5S motivando la loro alleanza con la Lega, gruppo dove c’è Podemos della Spagna, Syriza della Grecia, ecc.

Loro sì, sono i veri assenti dal caso senza capacità politica di difendere le loro ragioni …se ne hanno
Gatti Gianni
27/06/2019

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.