ANGOLI TINTI

Di Anna De Filpo

Nei mesti spazi,
tra i muri intrisi di piscio
e dove la polvere regna
e i ratti vivono tranquilli,
chissa’ se sognano i miseri ,
tra le formiche e gli escrementi,
chissa’ come chiudono gli occhi!
Se in un lago di pianto!
E quante lacrime asciugate
disegnano nel buio
angoli tinti di cenere,
visitati da fiammeggianti figure
aduse al ballo della morte,
dove crollate stan le torri della speme 
ed i rumori son dura consuetudine!
Angoli tinti di nero 
con fameliche bocche
contrapposte al conforto di parole,
corpi sprovveduti d’amore!
Liquido fiume di petrolio,
il giorno, come nasce muore, 
compresso nella sfera del destino,
chissa’ se sognano i poverini!
Finestre senza albe, senza pareti certe,
esposte ad una luna amara, senza fine!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ Copyright. 09/07/2019. Photoweb.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.