Elezioni: sotto il vestito niente !

Dunque il bramato voto regionale ha compiuto il suo lavoro e a caldo due riflessioni :

– in Calabria a Gratteri consiglierei di guardarsi alle spalle.

Perché ?

Si è ancora saldata una forma di unità della politica mafiosa sul territorio con un vasto consenso popolare.

Se andiamo indietro di dieci anni l’elenco di arrestati, indagati fra i partiti di dx e sx è davvero consistente a livello regionale e comunale, il che avrebbe dovuto indicare un cambiamento.

Ma il territorio calabrese, nonostante Gratteri, è ancora saldamente in mano a forme criminali e visto dalla gente ancora come un “rifugio” a cui ricorrere per campare,attraverso clientelismo e legami vari, poiché lo stato, non solo non c’è a difenderli, ma la struttura interna delle istituzioni, tecnica e sociale, è in mano a gruppi di potere con loro riferimenti precisi nella politica o meglio in precisi nomi di eletti abili nelle relazioni.

Forse in assoluto quel 7 % del M5S è l’unica parte di voto davvero pulita anche se senza speranza per insipienza conclamata(la barriera che difende Gratteri) Nonostante sia al governo da due anni il M5S non ha cambiato realmente nulla di percepibile concretamente dalle strade al lavoro, alla scuola, al welfare, alla sanità, alla energia e ancor meno alle banche (l’indebitamento tramite usura e banche in Calabria è alto e crea dipendenza )

– in Emilia vince il PD su cui i media puntano l’accento, ma c’è un serio avanzamento del fronte di CDX .

Ho già detto dell’incapacità a radicarsi sui territori del M5S che se fosse applicata la legge che autopropone come riforma elettorale nazionale non supererebbe la soglia del 5%.

La scemenza di qualche autorevole esponente del M5S che dice: il PD ha usato i nostri temi, quindi ha vinto è una filastrocca per auto-assolversi senza onore ed è pure falsa.

A me pare che in generale nel rapporto con gli alleati, il M5S abbia lavorato bene per pidizzare il rimasuglio del movimento e non il contrario.

Non ultimo in quella regione, alcuni aspetti sono certamente migliori che da altre parti, dalla sanità, al turismo, all’industria, ecc anche se nulla fa sentore di un mondo “diverso”, nessuna rivoluzione epocale, ma la gente ha una sensibilità e il tenore di vita è migliore di altre regioni, c’è un sentore di efficienza ancora sentito.

Il PD ha ancora, come ho scritto varie volte, un radicamento sociale. Questo non vuol dire che chi sta in regione o a Roma ha un forte legame strutturale con la popolazione, ma il tessuto storico-culturale è di chiara connotazione(anche se i distinguo di fatto si vedono poco).

C’è un incontestabile capacità di tenuta del PD tramite le cooperative, i sindacati, molte associazioni di volontariato, la penetrazione diffusa in regione e nei vari comuni, la cultura dall’Università in avanti, il turismo con l’Est…..creano dibattito e fermento.

La trovata comunicativa delle “sardine” iniziata con l’input della società di Prodi e rimbalzata in varie città sotto la regia del PD per la comunicazione, è stata geniale e utile ai fini elettorali, non di più, perché era del tipo per la difesa pura delle posizioni, non indicava obiettivi precisi.

Il M5S non è mai stato in partita e si sono votati tra parenti e amici, non di più.

Adesso qualcuno darà la colpa a chi voleva associarsi da subito come lista al PD, ma è solo un latente (neppure molto) strato di persone che non hanno più niente a che fare con il primo movimento e sono andate a farsi fucilare in una battaglia senza capi carismatici, col voto di consenso su Rousseau senza democrazia interna costruita, senza impatto comunicativo e senza mezzi contro la corazzata dei due contendenti veri.

Salvini è arrivato ad un buon risultato elettorale con le sue boutade da filmino porno, perché lui sì, usa le risorse che ha e la comunicazione come arma di guerra rivolgendosi ad un pubblico “disidratato” dalle parole a vanvera di chi governa oggi, alla ricerca del colpo risolutivo alla pancia di questa regione complessa e speciale.

Quindi che succede?

Credo i cambiamenti maggiori saranno più nel M5S che altrove.

La linea dell’avvicinamento al PD, dell’opportunità da cogliere se si vuole essere forza di governo è servita sul piatto buono della domenica, Crimi ne è il garante tramite imposizione di Beppe e dell’srl milanese.

Ci saranno gli stati generali del M5S dove potranno solo esserci altri transfughi schifati giustamente, ma senza un progetto serio per adesso, che di fatto disgregherà ancora i gruppi locali ancora attivi socialmente, perché se basta andare col PD per stare al governo la strada è pronta, semplice da percorrere, mentre la democrazia e la programmazione da applicare sono una fatica elementi lenti di sviluppo reale. Dico questo perchè non ho sentito voci chiedere collettività di gestione, risorse per ritornare sui territori, strumenti di comunicazione, ma solo scemenze a favore di leader singoli(che leader non sono dato che non hanno soluzioni strutturali) come se l’uomo solo al comando potesse cambiare una storia già scritta e consumata sul posto.

Quindi abbondanza di “cani sciolti” di disperati in cerca di sogni da realizzare.

E’ la linea già adottata da satelliti del PD come Leu, RC e altri estremamente minoritari ed ininfluenti, a parole contro , ma ad ogni elezione baci e abbracci, quindi qual’è la novità?

Anzi il PD trascinato a forza dal M5S al governo oggi ringalluzzito porrà ancora più paletti e condizioni agli alleati, ridicolizzando le poche cose buone impostate e portando a casa risultati, perché questo governo sa bene che la corazzata del CDX è lì pronta e al minimo dissidio se anche l’Emilia ha tenuto a livello nazionale penso sarebbe oggi una disfatta certa.

Non è un bel momento, servirà scomodare categorie non politiche, di psicologia comportamentale per capire i posizionamenti individuali e di gruppi.

Gianni Gatti

Savona 27/01/2020

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.