Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 23 marzo 2020

Dal blog https://www.termometropolitico.it/

Pubblicato il 23 Marzo 2020 

Sondaggi elettorali, il TP ritorna a essere il minority report più importante, perlomeno sulla Lega, vista al 31,2%. EMG sempre outlier su Italia Viva

Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 23 marzo 2020

Diamo puntualmente conto dei sondaggi elettorali che ogni settimana i vari istituti producono. Lo facciamo confrontando le tendenze ed i numeri dei singoli studi. Così ognuno può verificare il valore dei partiti osservando come cambia la percentuale da una rilevazione all’altra.

In questa rubrica ogni settimana cerchiamo di tracciare l’andamento dei sondaggi elettorali che si distaccano dagli altri per vedere successivamente chi ci ha visto giusto e anche per cercare di comprendere quali istituti fiutano, prima degli altri, i cambiamenti di umore dell’elettorato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Sondaggi elettorali, TP minority report sulla Lega, stimata al 31,2%

Ritorniamo a essere noi di Termometro Politico i principali minority report nel mondo dei sondaggi elettorali, un mondo più piccolo da quando impazza l’emergenza coronavirus.

È il TP a stimare più forte della media la Lega, vista al 31,2%. Per gli altri istituti è al 29%, con un minimo del 27% secondo Ixè.

Sondaggi elettorali Termometro Politico del 20 marzo 2020
Fonte: Termometro Politico

Nel centrodestra Fratelli d’Italia mette maggiormente d’accordo i vari sondaggi elettorali. Oscilla solo tra il 12% di SWG e il 14,1% di Tecnè. Così come Forza Italia, tra il 5,3% e il 6,8% degli stessi istituti. Ormai da mesi il partito di Berlusconi si è stabilizzato su livelli bassi, ma costanti

I minority report sui partiti di maggioranza e di centrosinistra

Il PD è visto generalmente in leggera crescita, e intorno al valore medio del 21,5% non ci sono grandi discrepanze. Si va dal 20,5% di SWG al 22,5% di Ixè.

Ve ne sono poche anche riguardo al Movimento 5 Stelle, che ha fermato la propria discesa nei sondaggi elettorali e si è stabilizzato, e viene dato solo al 13,2% da SWG, mentre si sale fino al 14,9% con Ixè.

Rimane l’anomalia di EMG con Italia Viva, che viene vista dall’istituto di MAsia al 5,4%, mentre è sotto il 3,5% per tutti gli altri, e addirittura al 2,4% per Ixè.

Infine +Europa, che oscilla poco, tra l’1,4% di TP e il 2,4% di SWG e Ixè

L’autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. “Mai troppo zelo”, diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.