LA NATO ORA SI OCCUPA DI QUESTIONI NON-MILITARI

Dal blog https://www.nogeoingegneria.com/

27 Ottobre 2020

I ministri della difesa della NATO si sono incontrati tramite videoconferenza sicura per discutere questioni che riguardano la «sicurezza dell’Alleanza», ha ieri il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg durante una conferenza stampa.

Una delle quattro questioni chiave da discutere, ha affermato Stoltenberg, è «Aumentare la resilienza delle nostre società». Ciò che questo indica è che la NATO sta andando oltre un’alleanza che si occupa strettamente di questioni militari per approfondire anche le politiche economiche e sociali.

«Abbiamo già aggiornato i requisiti di base della NATO per la resilienza nazionale, inclusi il 5G e le telecomunicazioni, le minacce informatiche, la sicurezza delle catene di approvvigionamento e le conseguenze della proprietà e del controllo stranieri», ha detto Stoltenberg.

«Ma dobbiamo fare di più perché i nostri eserciti fanno affidamento su infrastrutture, servizi e risorse civili e non possiamo avere eserciti forti senza società forti»

«I ministri riceveranno un rapporto che valuterà le vulnerabilità in tutta l’Alleanza, ad esempio in aree come l’accesso alle infrastrutture civili per le nostre forze militari in crisi o conflitto – ha continuato Stoltenberg – e discuteranno di come possiamo rafforzare il nostro impegno di resilienza quando i leader della NATO si vedranno l’anno prossimo». FONTE http://www.renovatio21.com/la-nato-ora-si-occupa-di-questioni-non-militari/

Cos’è la resilienza?

Ne parlano da mesi i leader mondiali, le aziende e le istituzioni, e ora anche la NATO .

Secondo lo Stockholm Resilience Centre, la resilienza è la capacità di un sistema, che sia un individuo, una foresta, una città o un’economia, di affrontare il cambiamento e continuare a svilupparsi. Si ha resilienza quando la natura o gli esseri umani trasformano shock e disturbi come una crisi finanziaria o “i cambiamenti climatici” o “un virus” in occasioni per “rinnovarsi” . E quindi la NATO vuole aiutare in questo sforzo di ‘INNOVATION CHALLENGE’. Sarà focalizzato sul COVID. NATO Innovation Challenge focuses on COVID-19 crisis 

STRANI MOVIMENTI MILITARI NATO IN UE, MATTARELLA CONVOCA IL CONSIGLIO SUPREMO DI DIFESA

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.