Hikikomori. Reclusione volontaria.

ROSLIE'S

“Stare in disparte, isolarsi” è il significato della parola hikikomori, termine che deriva dal verbo hiku (tirare indietro) e komoru (ritirarsi) ed indica una sindrome sociale che va diffondendosi in Giappone; nasce per definire un fenomeno che si esprime attraverso il “ritiro sociale”, una volontaria reclusione dal mondo esterno.

Il giovane hikikomori solitamente ha tra i 14 e i 30 anni  al 90% maschi. Le caratteristiche di un simile auto-isolamento si esprimono attraverso un totale rifiuto di una qualunque tipologia di rapporti interpersonali non solo esterni, ma anche all’interno del proprio nucleo familiare in cui persino i genitori vengono esclusi da ogni forma di interazione e l’unica forma di contatto filiale è rappresentata dal passaggio del cibo attraverso la porta della propria stanza.

Il disagio psichico si esprime attraverso una sorta di regressione infantile  che alterna un eccessivo attaccamento materno espresso da una forma patologica di dipendenza fino ad arrivare…

View original post 95 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.