Nostalgia

Dal blog https://www.poesiedautore.it/

Quando
la notte è a svanire
poco prima di primavera
e di rado
qualcuno passa
Su Parigi s'addensa
un oscuro colore
di pianto
In un canto
di ponte
contemplo
l'illimitato silenzio
di una ragazza
tenue
Le nostre
malattie
si fondono
E come portati via
si rimane.

Giuseppe Ungaretti
     Giuseppe Ungaretti rielabora in modo molto originale il  messaggio formale dei simbolisti, coniugandolo con l'esperienza atroce  del male e della morte nella guerra. Al desiderio di fraternità nel  dolore si associa la volontà di ricercare una nuova "armonia" con il  cosmo che culmina nella citata poesia Mattina. Questo spirito  mistico-religioso si evolverà nella conversione in Sentimento del Tempo e  nelle opere successive. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.