Abbagli di sensibilità

La luce acceca e si prende spazi dalle finestre

Il sole scaccia nuvole e drena voglie,

il mare calmo assiste con indifferenza

con onde lievi, non frastuoni, ma bisbigli d’acqua,

legni che arrivano come migranti sulla spiaggia.

Inizia così in questo mattino fresco e imponente

il bussare del sole dentro la mente.

Inadatti, disabituati a ricevere bellezza,

così semplicemente proterva,

che tocca ogni corda di sensibilità

Riprende coraggio la vita

scacciando malinconia e incertezza,

lascito temporale che tiene calme le lame, fisse in gola.

Padroni di sé anche senza certezza di cosa sia quel sé.abbagli

Di Gianni Gatti

29/11/2020 Savona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.