3 esercizi pratici per sviluppare una mentalità vincente

Dal blog https://angolopsicologia.com/

Posted: 25 May 2021

Perché alcune persone hanno più successo di altre? Perché alcuni raggiungono la maggior parte dei loro obiettivi e altri no? Oltre al talento puro, che è diverso in ognuno di noi, l’altra chiave per vivere la vita che vogliamo e raggiungere i nostri obiettivi è la mentalità vincente.

Cos’ è la mentalità vincente?

“I vincitori nella vita pensano costantemente in termini di ‘io posso’,’io voglio’ e ‘io sono’. I perdenti, d’altra parte, concentrano i loro pensieri su cosa avrebbero dovuto fare o cosa non hanno fatto”, secondo Denis Waitley. Sebbene parlare in termini di “vincitori” e “vinti” sia un po’ riduttivo, è pur vero che alcune persone sono soddisfatte della loro vita mentre altre sono profondamente infelici.

La mentalità vincente nasce da uno schema di pensiero incentrato sulla proattività e da un atteggiamento positivo e fiducioso nei confronti della vita. Le persone con una mentalità vincente vedono opportunità dove gli altri vedono solo ostacoli e hanno sufficiente fiducia in se stessi per ottenere ciò che vogliono.

La mentalità vincente è ottenere ciò che si vuole, che sia diventare dirigente di una multinazionale riconosciuta da tutti o coltivare un piccolo orto biologico in un piccolo paese di provincia. La mentalità vincente non si riferisce al riconoscimento sociale ma al livello di soddisfazione che raggiungiamo nella nostra vita, una soddisfazione che deriva dall’aver raggiunto gli obiettivi che ci siamo prefissati, qualunque essi siano.

La mentalità vincente non si misura in termini quantitativi ma di significato. Non si tratta di quanto lontano siamo arrivati ​​secondo gli standard sociali, ma quanto lontano siamo arrivati ​​secondo i nostri standard. Non è un’etichetta che la società ci dà, ma un atteggiamento nei confronti della vita. Ciò che guadagniamo non è uno status o un riconoscimento, ma soddisfazione e crescita personale. Non si tratta di provare qualcosa agli altri ma a noi stessi. Il “premio” non viene dalla società, ma dalla soddisfazione personale.

Le caratteristiche delle persone con una mentalità positiva e vincente

Le persone che hanno una mentalità positiva e vincente, condividono una serie di tratti e caratteristiche che le aiutano ad avere successo nei loro progetti:

• Sanno apprezzare il positivo nel negativo, cercando opportunità dove gli altri percepiscono solo ostacoli

• Assumono i problemi come sfide per mettersi alla prova, invece di scoraggiarsi

• Non hanno paura del fallimento, escono continuamente dalla loro zona di comfort e imparano dai loro errori

• Sono perseveranti e hanno la capacità di rimanere motivati ​​lungo il percorso, in modo da non perdersi d’animo

• Sviluppano un atteggiamento proattivo nei confronti dei problemi, preferendo concentrarsi sulla ricerca di soluzioni piuttosto che lamentarsi del danno subito

• Hanno piena fiducia nelle proprie capacità e sono consapevoli del loro potenziale, sviluppando un’immagine positiva di se stessi

• Mettono passione in quello che fanno, sviluppano interessi genuini e si immergono completamente nel raggiungimento dei loro obiettivi

3 azioni pratiche per sviluppare una mentalità vincente

1. Superare il bias di negatività

Abbiamo tutti un bias di negatività. Questo pregiudizio ci aiuta a sopravvivere facendo sì che il nostro cervello si fissi sulle esperienze negative più che su quelle positive. Ma se rimaniamo bloccati nel pregiudizio di negatività, è probabile che sviluppiamo una mentalità perdente, diventando persone che hanno paura di correre rischi ed esplorare nuove possibilità.

Pertanto, il primo passo per sviluppare una mentalità vincente è superare quel pregiudizio negativo. Come regola generale, sono necessari cinque pensieri positivi per compensare un pensiero negativo. Pertanto, se ci rendiamo conto che stiamo guardando il mondo attraverso una lente pessimistica, dobbiamo orientare il nostro pensiero sviluppando una prospettiva più ottimista.

Possiamo chiederci: quali opportunità non vedo? Quali aspetti positivi include questa situazione? Quali punti di forza personali mi aiuteranno a superare questo ostacolo? Cosa posso fare per ribaltare la situazione a mio favore? È un’opportunità per ricominciare o vedere le cose in modo diverso?

2. Stabilire traguardi e obiettivi significativi

La mentalità vincente è una mente concentrata. Non possiamo fare grandi cose se non sappiamo cosa vogliamo nella vita e ci limitiamo ad essere come foglie mosse dal vento. Le persone con una mentalità vincente sanno cosa vogliono e ci provano con tutta la loro forza, energia e risorse.

In questo senso, gli psicologi dell’Università del Maryland hanno condotto un esperimento molto interessante in cui hanno assegnato tre obiettivi con diversi gradi di complessità a tre gruppi di studenti universitari. A un quarto gruppo è stato semplicemente chiesto di “fare quello che possono”.

Quindi ogni partecipante doveva elencare 4, 7 o 12 usi per oggetti di uso quotidiano in un minuto. È interessante notare che più difficile era l’obiettivo, migliore era la prestazione. La difficoltà degli obiettivi non ci fa arrendere, ma ci spinge a sforzarci di più. Infatti, il quarto gruppo a cui è stato semplicemente detto di fare ciò che poteva è andato peggio.

Questi psicologi hanno concluso che “quando le persone cercano di fare quello che possono, semplicemente non fanno del loro meglio. Questo tipo di ‘obiettivo’ manca di un referente esterno ed è quindi definito in modo idiosincratico. Ciò consente un’ampia gamma di livelli accettabili di prestazioni, cosa che non accade quando viene specificato un obiettivo”.

Quindi, se vogliamo sviluppare una mentalità vincente e vedere i risultati, è meglio che ci poniamo obiettivi ambiziosi. Tuttavia, dobbiamo anche assicurarci che questi obiettivi siano significativi perché ciò garantirà che rimarremo motivati ​​fino a quando non saranno realizzati. È anche importante che siano obiettivi strategici, raggiungibili e limitati nel tempo poiché in questo modo eviteremo di farci prendere da obiettivi che non possiamo raggiungere, sprecando tempo e risorse.

3. Esci dalla tua zona di comfort e fai ciò che ti mette a disagio

Mantenere una mentalità vincente non ha senso se non è accompagnato dall’azione. E questo inevitabilmente ci porta a uscire dalla zona di comfort e talvolta anche a entrare nella zona di panico. Per fare grandi cose che cambiano davvero le nostre vite, dobbiamo affrontare le nostre più grandi paure.

Significa che dobbiamo essere disposti ad affrontare situazioni che ci mettono a disagio. Quando entriamo in quel terreno sconosciuto iniziamo a mettere alla prova la nostra forza, acquisiamo esperienza e diventiamo persone più resilienti. La nostra zona di comfort non solo diventerà sempre più ampia, ma svilupperemo una maggiore fiducia nelle nostre capacità per affrontare i problemi e le difficoltà della vita.

Quando facciamo ciò che temiamo o ci mette a disagio, questo perde la sua presa emotiva su di noi. Ci accorgeremo che erano solo contrattempi sul cammino. Pertanto, è importante che almeno una volta al giorno affrontiamo quelle piccole cose che ci mettono a disagio e che evitiamo. La mentalità vincente si rafforza superando ciò che ci spaventa, per smettere di avere paura del fallimento.

Fonte:

Mento, A. (1992) Relationship of Goal Level to Valence and Instrumentality. Journal of Applied Psychology; 77(4): 395-405.

La entrada 3 esercizi pratici per sviluppare una mentalità vincente se publicó primero en Angolo della Psicologia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.