Come si scalano le montagne ?

Ci sono elementi che fanno capire al di là di ogni dubbio in che storia ci siamo cacciati sul piano sociale e politico in questo momento storico di transizione fra sistemi sociali e di contenzioso fra industria e finanza con la complicazione dell’Intelligenza Artificiale dentro una mediazione politica in disgregazione che cede potere all’economia dei poteri forti.. Vale la pena riassumere per punti senza esaurire e senza una priorità, in ordine sparso, poi ognuno ne trae le conseguenti decisioni.

La sentenza di Taranto sull’Ilva

Questa sentenza rappresenta una svolta storica sul piano giudiziario per la città di Taranto.  E non solo, speriamo. Questa sentenza è un macigno  sulle azioni dei vari governi succeduti nel tempo: non saremmo un Paese credibile e giusto se all’interno del PNRR, a partire dall’ex Ilva, non si avviasse  una vera transizione ecologica che parta dalla chiusura immediata dell’area a caldo dell’acciaieria (confiscata dalla sentenza e in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato). Lo scandalo incredibile dove per assurdo l’unico baluardo di democrazia e difesa d’imperio da una magistratura con spazi ristretti. Mentre i partiti hanno dato forfait ad ogni decisione perentoria dietro un piano preciso, sociale, territoriale, relegando la questione ad un normale contenzioso sindacale.

Il nodo PFAS e bonifiche varie

Fra Vicenza, Brescia e Alessandria, nessuno può pensare che basti scendere in piazza per convincere le Amministrazioni regionali (tutte leghiste) a chiudere le micidiali produzioni di Spinetta Marengo: può farlo solo il Governo o la Magistratura.(dal comitato congiunto contro il PFAS) Mentre oltre 50 siti considerati gravi in ogni regione sono semplicemente silenziati e abbandonati, al massimo messi in sicurezza relativa di contenimento, senza certezze per la salute dei cittadini.

I Vitalizzi

Sorta di compensazione a caso fatta dal governo Draghi su emendamenti e giurisdizioni autocompensativi della casta politica (cavallo di battaglia del M5S) Etica zero ma anche lo sterco del demonio spantegato fra i vari gruppi che certifica l’asservimento complessivo del governo dell’inciucio”migliore”per far passare …le peggiori cose….

Trivelle e energia

Concessioni riprese su pressioni delle lobby (anche delll’ENI) per una tecnica di ricerca dei fossili trivellando nei mari e anche in terraferma e saturando con operazioni al limite del criminale di CO2 pozzi esausti e faglie in movimento. Inoltre mentre il ministro vaneggia di mini-nucleare e fusione fredda non vengono prorogati gli incentivi oltre il 2022 dei superbonus e similari per efficientamento e risparmio energetico con energie sostenibili . Mentre la discussione dei “competenti” sui media viaggia su trasformazioni per produrre idrogeno “blu” con uso di metano alla faccia del paese del sole e del vento.

Armi e missioni di Peacekiping

Mentre c’è uno sgancio dall’Afghanistan su ordine netto degli USA, con governo succube si aprono nuovi scenari in Africa per protezione delle aziende italiane di rapina delle fossili a casa d’altri. Continua la melina con governo Egiziano per vendita armi e con la Libia con regali di motovedette da guerra(che poi bombardano i nostri pescherecci). I migranti piccola quota di 75 milioni di africani emigranti per varie motivazioni interne al loro continente non hanno nessuna chance e a turno assaltano Ceuta e Lampedusa quando non muoiono in mare.

Sanità

Come treni a vapore, con il governo Draghi non c’è nessun cambiamento serio e definitivo. Pure le risorse a disposizione nel PNRR lo dimostrano. Nessun cambiamento nella privatizzazione e nella considerazione della salute come una merce che deve rendere profitto, non un servizio sociale. Quindi ospedali e reparti o chiusi o dati in gestione, nessuna modifica del sistema di gestione e medicina preventiva e territoriale compresi medici di famiglia.

Giustizia

L’impunità di fatto di tante morti inutili come sulla questione Ponte Morandi o per la cabinovia di Stresa (solo ultimi eclatanti esempi), credo tolga ogni speranza di giustizia vera e concreta a cui in questi giorni si annette la liberazione di un assassino di bambini e di 150 omicidi confessati, come Brusca, finto pentito per convenienza di mafia. Chi pensava ad una democrazia giustizialista è stato smentito. I poteri veri e nascosti creano condizioni di sistema per cui chi ha mezzi ne può uscire comunque, mentre c’è gente che sconta un anno e mezzo per essere stata portavoce NOTAV in Val di Susa

Lavoro

Tentativo annunciato, ma passato sotto silenzio mediatico anche nei vari rapporti di forza nella rimanente industria e nelle banche vero motore ormai di ogni azione(non solo fra assicurazioni e fondi). La battaglia mediatica sui “licenziamenti da fare o rinviati è un controsenso perchè a monte non c’è un idea di sviluppo sociale vero, ma il tentativo di questo governo forte di Draghi di riformare anche le regole d’ingaggio tutte a favore delle imprese e di confindustria, mentre di “lavorare meno, lavorare tutti ” non se ne parla neppure, così come non entra nel merito del come spendere(risorse misere) per lavoro e reddito utile

In sintesi

Non mi stupisco di inutilità sociali al governo che stanno lì “ perché così controlliamo” (maddechè?), di gente che ha dimostrato una totale estraneità a qualunque movimento civile come Sibilia, Di Maio, Crimi, per non parlare del “grillino “ Cingolani da loro proposto Almeno una volta gli avranno parlato o hanno preso random da un elenco e buttato come rappresentante per un ministero fra i più importanti?

E della Dadone che sponsorizza i giochi ludici come forma di apprendimento e capacità intellettuale cosa possiamo aggiungere che non dica di sé ad ogni uscita pubblica? Inutile dare giudizi sui vari partiti ancora considerati “a torto” di sinistra che hanno sposato liberismo e finanza e raccolgono applausi anche da destra su varie proposte e non a caso sono saldamente in mano a Draghi che non molla un millimetro.

Questa è la situazione!

Il PIL è in aumento previsto oltre il 4% e l’export avanza glorioso assieme alla finanza d’assalto. Poco importa di 300.000 imprese chiuse in un anno, della perdita di circa un milione di posti di lavoro, di una perdita di reddito sociale percepibile a vista considerando gli ormai quasi 6 milioni di persone scese fra le robuste braccia della povertà sociale in Italia e a circa 5 milioni di invisibili che non hanno rappresentanza, Assieme a milioni di prescrizioni mediche rinviate e ad una anzianità senza garanzie di sicurezza lasciata a se stessa come i giovani che dalla scuola d’obbligo all’università non hanno percorsi attraversati da ….futuro.

Sono stato abbastanza depressivo da invogliarvi a prendere iniziative, magari anche solo sul piano del ragionamento intellettuale?

Gianni Gatti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.