Il piacere

Il piacere ha una età diversa per ogni tempo.

Lo sai solo quando sei vecchio, quando

l’esperienza marina le sensazioni(come le acciughe)

Risposte univoche non ce n’è, rimane il tormentone

del dubbio che sgancia emozioni a rilascio incontrollato.

Serve allenare la curiosità, nutrirla con ascolto e osservazione.

Una immagine, una persona, una situazione, un ambiente,

una musica, una poesia, un quadro, un tono di voce,

un canto, un animale, una pianta, un vento fra le gambe,

un fiore, un profumo…elenco infinito!

La memoria non c’entra, è lo stato d’animo che crea il “frame”,

Vivere i dettagli consapevolmente dentro il brusio moderno,

dentro la confusione, cui nessuno fa più caso,

cercando piacere ad ogni minuto in ogni aspetto.

Il rischio di innamorarsi delle piccole cose

non le rende meno grandi per sé stessi,

ma allena a scegliere le dinamiche responsabilmente.

La bellezza c’è bisogna volerla vedere!

G.G. – 21/06/2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.