Luna spaccata a metà

Mare e cielo si frantumano con sfumature di blu e grigio

I gabbiani volano verso terra come gelosi custodi del fronte-mare

Burrasca nell’aria, che non si risolve, ma minaccia.

Acque frastagliate, vento a sussurri

che a tratti accelera e cambia senso, spettinando o

alzando gonne leggere di fanciulle senza tempo.

Balcone di casa come palcoscenico, come garitta da guardiano

dove si amplificano suoni e colori

Città agitata senza motivo, rete di suoni e persone

in frettoloso passaggio per dire: siamo qui !

Ma è un “qui” in cui ognuno è individuo

e cerca in questa cornice motivi di vita.. senza convergenza.

Dietro le nuvole la luna spaccata a metà

si ricompone pian piano,

lasciandosi immaginare come immagine affettuosa,

senza necessità di sguardi,

solo per sensibilità immaginative

Osservare è diverso dal guardare.

Gianni Gatti

15/09/2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.