L’ora blu

La luce è consumata
fra nuvole basse e minacciose
e un mare in attesa, tempo diverso.
Città spenta nella giornata festiva.
Raccolti fra sguardi speranzosi alle finestre.
Te con rum e miele, dialoghi sottili
Si accomoda così lo spazio attorno a noi,
in un tempo che pare non finire mai.
L’ansia del vivere non ci dimentica
scuotendo anime e riflessioni.
Attesa percepita dai riflessi
anche se le luci cittadine non incantano.
Ci pensa il cielo a scendere in terra,
a volte sporcando un po’ di bianco
lo spazio intorno

Gianni Gatti
Sv, 08/12/2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.