Osman, l’uomo che pianta alberi

Dal blog https://comune-info.net/

Maria Rita D’Orsogna 18 Gennaio 2022

Tratta da unsplash.com

Il signor Osman Erol vive nella piccolissima città di Hallaçlı a Çankırı, nella Turchia centrale. Ha novant’anni. Hallaçlı ha solo 169 abitanti. E almeno 40.000 alberi tutti piantati dal signor Osman nel giro di trentacinque anni.

Osman da giovane era un contadini e ha iniziato a piantare alberelli attorno al suo villaggio per nessun motivo specifico. Semplicemente gli piaceva vedere il verde. Nel corso degli anni ne ha piantati altri e altri ancora ovunque gli sembrasse opportuno e in tante localitò vicine al suo villaggio. Pini, pioppi, ma soprattutto alberi da frutta fra cui pere, mandorle e prugne.

Adesso che è in pensione li cura tutti a tempo pieno e continua a piantarne, sotto il sole e sotto la pioggia. A volte, quando lo prende l’insonnia esce a studiare dove poterne piantare di altri.

Dice che porta sempre con se dei semi di mandorle ed è contento quando la gente mangia la frutta dei suoi alberi. Tutti possono prenderne. Dice pure che spera di poter fare tutto questo fino alla fine dei suoi giorni.

Prima di Osman, Hallaçlı aveva poco verde, perché la zona è molto arida. Ma grazie al suo lavoro il villaggio è ora pieno di alberi, i pastori ne trovano l’ombra molto utile, la gente ne è orgogliosa e anzi cerca di curarli. La frutta viene regalata a tutti, e ce n’è cosi tanta che la regalano pure a quelli dei villaggi vicini.

La Turchia ha dichiarato l’11 novembre il giorno nazionale delle forestazione, con la speranza di aumentare il numero di alberi nel paese. In parallelo una campagna per incentivare il consumo e l’esportazione di prodotti collegati alla foresta, come miele e frutta, per dare reddito in più ai residenti.

E poi c’è il signor Osman, esempio per tutti.


Fonte (qui pubblicato con l’autorizzazione dell’autrice)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.