Storia di Tim Wong, che ha riportato le farfalle blu a San Francisco

Di Maria Rita D’Orsogna 10 febbraio 2022

Erano quasi scomparse a causa della forte antropizzazione, ma con perseveranza e ingegno, Tim e’ riuscito a farle moltiplicare nel suo giardino prima ed in citta’ dopo.

Lui si chiama Tim Wong e di giorno fa il biologo acquatico nel California Academy of Sciences. Nel tempo libero invece aiuta le farfalle.

A San Francisco un tempo c’era una specie autoctona di farfalle che si chiama California pipevine swallowtail (Battus philenor hirsuta), di colore blu.

All’inizio della loro vita le farfalle sono uova rosse, poi diventano bruchi a pois arancioni, e alla fine, dopo due anni, farfalle blu incandescenti. I collezionisti le considerano fra le piu’ magnifiche del Nord America.

A causa della forte antropizzazione pero’, le farfalle blu hanno perso il loro habitat naturale a San Francisco e sono quasi scomparse.

Nel 2012 Tim decide di riportarle nella sua citta’.

Tim e’ sempre stato innamorato della natura, e specie dal ciclo vitale delle farfalle, da bruchi ad esemplari adulti. Da grande le ha studiate e ne conosce nomi, specie, abitudini.

Quando scopre la storia delle farfalle blu in via di estinzione decide di costruire una piccola serra nel suo giardino per farle tornare in citta’. C’e’ tutto. Sole, venticello, terriccio buono, una rete per non farle scappare e per facilitare l’accoppiamento.

Dentro la serra c’e’ pure l’unica pianta che le farfalle mangiano che si chiama California pipevine (Aristolochia californica). Non esistevano piu’ esemplari selvatici di questa pianta, ma Tim non si da’ per vinto. Riesce a scovarne un esemplare in un giardino botanico non lontano da San Francisco che gliene da’ un rametto da ripiantare a casa sua, nella serra e in attesa delle farfalle.

Ma dove trovare ora le farfalle da metter dentro la serra?

Con grande difficolta’ riesce a raccogliere 20 bruchi della farfalla blu da zone fuori da San Francisco, zone meno urbanizzate, dove ancora esistono e le porta nella sua serra.

Passano tre anni. Tim le accudisce, e le cura con constanza.

Le farfalle si moltiplicano.

Inizia a rilasciarle dal suo giardino e convince anche il suo datore di lavoro a piantare la California pipevine sul tetto verde, in modo da attirare le farfalle e far si che abbiano cibo anche lontano dalla serra. Nel corso degli anni riesce a piantarne 200 esemplari in giro per San Francisco.

Inizialmente Tim lasciava andare solo poche centinaia di farfalle l’anno dal suo giardino, ma con il tempo e’ riuscito a farle moltiplicare cosi tanto che adesso migliaia di farfalle l’anno trovano vengono rilasciate dalla serra in citta’.

Ed oggi non e’ piu’ cosi raro trovarle in giro per San Francisco.

Ecco, ogni tanto una storia bella.

Pipevine Swallowtail Butterflies
One Man Single-Handedly Repopulates Rare Butterfly Species In His Own Backyard
One Man Single-Handedly Repopulates Rare Butterfly Species In His Own Backyard
One Man Single-Handedly Repopulates Rare Butterfly Species In His Own Backyard
One Man Single-Handedly Repopulates Rare Butterfly Species In His Own Backyard

One Man Single-Handedly Repopulates Rare Butterfly Species In His Own Backyard

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.