Piano di sviluppo della rete

Dal blog https://www.terna.it

Questo è il piano non aggiornato del gestore nazionale della rete fissa elettrica

È lo strumento per la pianificazione a medio e lungo termine dello sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale

Il Piano di Sviluppo di Terna descrive gli obiettivi e i criteri in cui si articola il processo di pianificazione della rete elettrica di trasmissione nazionale, nel contesto nazionale ed europeo. Nel documento sono definite le priorità di intervento e i risultati attesi dopo le analisi effettuate negli scenari energetici di riferimento e con l’attuazione del piano stesso. Nel Piano sono illustrati tutti gli interventi che dobbiamo realizzare per garantire l’efficienza e resilienza della rete, la sicurezza dell’approvvigionamento e del servizio, e l’integrazione della produzione da fonti rinnovabili e che rappresentano uno dei fattori abilitanti della transizione ecologica.

Il Piano di sviluppo 2021

Nel contesto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) post-Covid è necessario uno sforzo di pianificazione, autorizzazione e realizzazione degli investimenti che non ha precedenti negli ultimi decenni di storia del paese. L’imperativo è trovare soluzioni rapide ed efficaci per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione, anche utilizzando i fondi messi a disposizione dall’Unione europea. Per questo motivo Terna ha impresso un’ulteriore accelerazione agli investimenti più importanti e di maggiore utilità per il sistema elettrico prevedendo oltre 18 miliardi nel prossimo decennio.

Decarbonizzazione, efficienza del mercato, sicurezza, resilienza e sostenibilità sono i driver del piano, in linea con la strategia aziendale e con gli obiettivi internazionali di sviluppo sostenibile. Per l’identificazione e la prioritizzazione degli interventi, abbiamo sviluppato delle linee di azione che ci permettono di tenere conto, fin da questa fase di pianificazione, l’obiettivo di un’economia decarbonizzata attraverso una transizione basata sull’integrazione delle fonti rinnovabili, il rafforzamento della capacità di trasmissione, le interconnessioni con l’estero e la resilienza delle infrastrutture.

Le principali linee di azione

interconnessioni

Interconnessioni

integrazione rinnovabili

Integrazione
rinnovabili

ampliamento rete

Ampliamento
rete

sinergie infrastrutturali

Sinergie
infrastrutturali

resilienza 2.0

Resilienza 2.0

I contenuti del Piano

  • Il Piano di Sviluppo 2021, documento centrale in cui sono descritti gli obiettivi e criteri in cui si articola il processo di pianificazione della rete nel contesto nazionale e paneuropeo, le priorità di intervento e i risultati attesi;
  • Riferimenti Normativi 2020, che riporta il dettaglio dei più recenti provvedimenti legislativi e di regolazione del settore;
  • l’Avanzamento Piani di Sviluppo Precedenti: Avanzamento Nord Ovest, Avanzamento Nord Est e Avanzamento Centro Sud, suddivisi per area, che contengono una relazione sullo stato di avanzamento degli interventi di sviluppo inclusi nei Piani precedenti, con l’indicazione dei tempi previsti per l’ultimazione delle opere, dell’impegno economico sostenuto e da sostenere per ciascun intervento oltre a un quadro informativo dei benefici attesi per il sistema elettrico;
  • Interventi per la Connessione alla RTN, in cui sono elencate le opere previste e in corso per il collegamento alla Rete di Trasmissione Nazionale di centrali di produzione, utenti di consumo rilevanti e impianti di distribuzione;
  • il Documento metodologico per l’applicazione dell’analisi costi benefici applicata al Piano di Sviluppo 2021 con la metodologia aggiornata applicata agli interventi presenti nel Piano.

Il Piano è stato presentato dall’AD Stefano Donnarumma insieme alla Presidente Valentina Bosetti, il Presidente di ARERA Stefano Besseghini e il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani.

Guarda la conferenza stampa di presentazione del Piano di Sviluppo 2021

Zoom level changed to 1

Zoom level changed to 1

Zoom level changed to 1

Zoom level changed to 1

Evoluzione Rinnovabile

Il settore elettrico ha obiettivi sfidanti: nel 2030 le fonti energetiche rinnovabili (FER) dovranno coprire il 55% dei consumi lordi di energia elettrica (rispetto al 35% del 2019), portando la generazione rinnovabile a 186,8 TWh al 2030 (rispetto ai 117,7 TWh registrati nel 2019). A tale scopo, entro il 2030 sarà necessaria l’installazione di circa 40 GW di nuova capacità rinnovabile costituita quasi esclusivamente da fonti non programmabili, come eolico e fotovoltaico. Inoltre, i target nazionali ed europei prevedono il phase-out dalla generazione a carbone entro il 2025. La gestione delle richieste di connessione in alta tensione, che arrivano direttamente e indirettamente (attraverso le società distributrici) da chi propone iniziative rinnovabili, permette a Terna di avere una visione sistemica dei possibili futuri scenari sull’evoluzione degli impianti rinnovabili. Per questo abbiamo per la prima volta dedicato un focus all’Evoluzione Rinnovabile con un’esaustiva rappresentazione dello stato delle richieste di connessione alla rete di trasmissione nazionale da parte degli impianti fotovoltaici, eolici e dei sistemi di accumulo (al 31 dicembre 2020).

Due sviluppi possibili. A partire dall’attuale scenario energetico di riferimento, che è l’NT-Italia al 2030, abbiamo poi elaborato alcune ipotesi alternative (tra cui la sensitivity NTSTMG, qui sotto) sulla distribuzione delle rinnovabili in Italia, che tengono conto delle richieste di connessione. Da qui abbiamo valutato l’impatto delle redistribuzioni sull’“overgeneration” rinnovabile di sistema, e di come affrontarla attraverso opere infrastrutturali (caso Sicilia).

NT-Italia

Tutta la documentazione per la preparazione e consultazione del Piano di Sviluppo 2021 è disponibile a questo link.

Ai sensi dell’art 3, comma 2, lettera j dell’Allegato A alla delibera già menzionata, è poi disponibile la sintesi tabellare in formato aperto dei principali dati per interventi pianificati, interconnector e merchant line: dati conformi a quanto riportato nei documenti del PdS 2021.

Per approfondimenti sui piani precedenti vai all’archivio generale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.