Perchè vogliamo tutti sputtanarci e perchè vogliamo essere tutti oggetti e merci

Appunti sparsi 2005-2021

Un capitolo de “L’ospite inquietante – Il nichilismo e i giovani”
di Umberto Galimberti(2007).

1. La neutralizzazione della differenza tra interiorità ed esteriorità

Perchè tanta partecipazione di giovani ai reality show dove si esibiscono senza pudore i sentimenti più profondi e i segreti più nascosti della propria intimità? Brutto segno. Perchè questo significa che sono crollate le pareti che consentono di distinguere l’interiorità dall’esteriorità, la parte “discreta”, “particolare”, “privata”, “intima” di ciascuno di noi dalla sua esposizione e pubblicizzazione. Se infatti chiamiamo “intimo” ciò che si nega all’estraneo per concederlo a chi si vuol fare entrare nel proprio segreto profondo e spesso ignoto a noi stessi, allorail pudore, che difende la nostra intimità, difende anche la nostra libertà. E la difende in quel nucleo dove la nostra identità personale decide che tipo di relazione instaurare con l’altro. Il pudore infatti non è una faccenda di…

View original post 900 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.