Eni vende il 49% di Enipower a Sixth Street, colosso globale degli investimenti

Dal blog https://www.firstonline.info/

14 Marzo 2022, 15:26 | di Redazione FIRSTonline

Eni manterrà il controllo di Enipower in termini operativi e continuerà a consolidarla nel proprio bilancio – L’obiettivo è “liberare risorse per la transizione energetica

Eni vende il 49% di Enipower a Sixth Street, colosso globale degli investimenti

Eni ha venduto il 49% di Enipower, società dedicata alla produzione di energia elettrica e vapore, alla società d’investimento Sixth Street. Lo annuncia il gruppo italiano in una nota, precisando che manterrà il controllo di Enipower in termini operativi e continuerà a consolidarla nel proprio bilancio. L’accordo è soggetto ad alcune condizioni sospensive, tra cui i via libera delle autorità.

Il commento di Eni

“L’operazione rientra nell’ambito della strategia di Eni volta a valorizzare i nostri asset e liberare nuove risorse per la transizione energetica – ha commentato Francesco Gattei, chief financial officer di Eni – Siamo, inoltre, soddisfatti di aver stretto una partnership di lungo termine con un investitore istituzionale di rilevanza internazionale specializzato in investimenti infrastrutturali”.

Cosa fa Enipower e cos’è Sixth Street

Enipower gestisce sei centrali a gas con una potenza complessiva di circa 5 GW ed è il secondo produttore di energia elettrica in Italia.

Sixth Street è una multinazionale attiva in tutto il mondo e stringe accordi di capital partnership su larga scala con istituzioni che gestiscono infrastrutture, trasmissione di energia e asset rinnovabili.

Il commento di Sixth Street

“La transizione energetica globale richiede soluzioni creative e a lungo termine, e siamo lieti di collaborare con Eni nell’applicazione efficiente della sua strategia di transizione energetica – commenta Richard Sberlati, partner di Sixth Street – Questa operazione è un esempio dell’approccio di partnership che adottiamo per creare soluzioni istituzionali per società multinazionali in Europa e Nord America, facendo leva sulle solide capacità della nostra piattaforma di investire nella produzione di energia, nella trasmissione e nelle transizioni rinnovabili”.

Il titolo in Borsa di Eni

All’inizio del pomeriggio il titolo in Borsa di Eni cede l’1,3%, a 12,864 euro. Si tratta di una delle peggiori performance sul Ftse Mib, che negli stessi minuti viaggia in terreno largamente positivo, recuperando oltre due punti percentuali.

Pubblicato in:Finanza e MercatiTag:energia elettrica, Eni, Gas

Redazione FIRSTonline

FIRSTonline è un giornale web indipendente di economia, finanza e borsa edito da A.L. Iniziative Editoriali S.r.l. con sede legale a Roma, fondata e controllata da Ernesto Auci e Franco Locatelli e partecipata da due soci di minoranza (Alessandro Pavesi e Laura Rovizzi). Il portale e le sue applicazioni sono nel quotidiano realizzate da due agili redazioni, una a Milano e una a Roma, e da un innovativo ed efficace team di manager dell’innovazione e del web.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.