quanto durano le amicizie da blog?

Postato il 5 aprile 2018 di bortocal15

ogni nuova amicizia che nasce, parlo di amicizie profonde, la sentiamo sempre come immortale, ma non e` cosi`.

e non soltanto perche` siamo mortali noi, e da entrambi i lati dell’amicizia, ma perche`, prima ancora che mortali, siamo esseri in perenne trasformazione: e questa e` una forma di mortalita` ancora piu` insidiosa, anche se meno visibile.

e cosi` durano soltanto le amicizie, gli amori, che hanno la capacita` straordinaria di evolvere assieme a noi.

ed e` una cosa triste da dire: molte amicizie e alcuni amori non sopravvivono a quella condanna a morte terribile che e` il conoscersi meglio.

. . .

questo e` come dire che buona parte dei nostri sentimenti positivi verso gli altri sono fondati su un equivoco o sulla leopardiana illusione.

amiamo chi vogliamo amare, prima ancora di capire bene chi e`.

e ci sono amicizie che, dunque, non sopravvivono all’approfondimento: vivono, anzi vegetano, benissimo, fino a che restano di superficie:

ma se provano a fare il salto per diventare qualcosa di piu` si schiantano irrimediabilmente quando ci si conosce meglio e dunque ci si rifiuta.

download

. . .

mi guardo indietro a guardare le poche amicizie sopravvissute negli anni: si contano davvero sulle dita di una mano sola, o forse mezza mano basterebbe, perfino.

non saprei dire troppo bene quale e` il loro segreto: ci sono affinita` che non si capiscono neppure bene, eppure sono robuste.

altre volte la loro forza supplementare nasce dal modo particolarmente solido in cui sono nate.

ci sono amicizie che invece scompaiono misteriosamente, spariscono senza lasciare traccia, e noi non capiamo perche`, come se fossimo degli extraterrestri he vengono da un poianeta dove non esiste lo scioglimento dei ghiacci.

ho avuto un’amicizia molto importante parecchi anni fa: un amico col quale abbiamo condiviso a fondo comuni esperienze di vita e di mente; poi ci siamo persi di vista, prima ancora che andassi in Germania; ritornato, lo ritrovo per caso a una sua mostra (e` un pittore), gli vado incontro felice di rivederlo: peccato che non si ricordava piu` neppure come mi chiamo.

. . .

le amicizie reali hanno spesso una nascita ambigua, a meta` strada tra la simpatia e qualche scopo comune; sono amicizie, per cosi` dire, operative, che sono aiutate a reggere dalla condivisione di qualche obiettivo, ma che crollano, quando viene meno questo, e spesso rivelano un vuoto assoluto.

altre amicizie, invece, sono come gli animali che cadono in letargo: non si puo` dire che muoiano, semplicemente sono sotto ibernazione, e noi sappiamo bene che basta una giornata di sole a scioglierle e a farle sbocciare di nuovo.

download (1)

. . .

mi domando adesso se c’e` da dire qualcosa di speciale sulle amicizie da blog: sono piu` vitali o piu` effimere? condividono il destino comune delle amicizie che diciamo reali solo perche` c’e` stato qualche incontro fisico, oppure sono piu` fragili e superficiali?

anche le amicizie da blog sono a termine, come tutte le altre amicizie, anche loro spesso si concludono perche` ci si conosce meglio, anche di molte di loro si puo` dire che le consideriamo soltanto in letargo, dato che si sono apparentemente esaurite senza rotture.

sono sul blog da dodici anni: ho ancora attivi come amici nel blog gli amici che avevo allora? no, nessuno.

eppure alcuni di quegli amici o amiche li sento ancora amici, anche se non ci commentiamo piu`, e molti di loro hanno chiuso il loro blog.

pero` l’amicizia piu` viva che sento, quella per paradosso che mi pare ancora aperta, e` quella con un blogger, Joerg, che e` stato stroncato da un melanoma sette anni fa.

ma mi domando anche quante amicizie del mondo reale sopravvivono da un periodo simile: no, non vedo differenza tra le amicizie fondate sulla conoscenza diretta e quelle da blog.

basta solo che non consideriamo speciali le amicizie da blog, ma comuni; e allora vedremo che seguono lo stesso destino.

images

. . .

ho cambiato mondo tre volte in questi dodici anni: dalla Germania all’Italia, dalla citta` alla montagna, e in mezzo un giro del mondo che mi ha regalato alcune amicizie perfino trans-continentali;

molte amicizie sia fisiche sia telematiche si sono spente per motivi geografici o per semplice perdita dei contatti; altre sono nate per gli stessi motivi per cui sono morte le prime.

sono, quasi tutte, amicizie cosi`, tranquille, e non impegnano troppo: tanto quelle reale quanto quelle telematiche:

con alcune ci si esplora ancora, prudentemente, per capire se scattera` la molla segreta e rarissima dell’affinita` indistruttibile.

download (2)

. . .

tolleranza: il segreto dell’amicizia lunga e` la tolleranza.

ma l’amicizia fondata sulla semplice tolleranza difficilmente e` anche profonda.

eccoci allora oscillare tra due estremi, mentre guardiamo le amicizie che sembrano intense e si spengono in breve tempo, e alcune di quelle che sembravano superficiali, che mettono radici senza parere.

e noi, noi intanto, scivoliamo attorno al nostro destino.

ma e` veramente importante cercare delle amicizie di lunga portata, allora?

chi continua a cambiare non deve accettare che anche le amicizie cambino, assieme?

download (3)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...