Atelier

di Daniele Corbo (Orme Svelate)

E tra una nube e l’altra
Che scrivo di me
La cenere del tabacco
che accompagna le mie rime
Il tempo che si fraziona in parti perfette
La stanza si illumina dei lumi delle sigarette
Nel posacenere, in balia delle lacrime di una vita

e dell’inchiostro di una penna,
Non sembrano più così secche.

Paolo Delle Vacche

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...