Spionaggio commerciale sponsorizzato dallo stato. Il furto globale di idee

Dal blog https://www.globalresearch.ca/

Di Larry Romanoff Ricerca globale, 28 febbraio 2020

Dopo aver digerito il suo massiccio furto di idee, cose e persone da Paperclip dopo la fine della seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti non hanno perso tempo nel progettare e implementare la più grande rete di spionaggio commerciale mai esistita al mondo, e quella che esiste ancora in grande espansione forma oggi – come abbiamo visto dalle rivelazioni di Edward Snowden .

Oggi, una percentuale sorprendentemente alta del traffico Internet mondiale attraversa gli Stati Uniti nel suo cammino verso l’Europa o l’Asia; una situazione simile esisteva con la telegrafia e il telefono alla fine della seconda guerra mondiale, una situazione che il governo degli Stati Uniti ha immediatamente sfruttato al massimo. Con la piena collaborazione di RCA, ITT e Western Union – che hanno trasmesso quasi tutto il traffico telegrafico degli Stati Uniti – alla NSA sono state fornite copie quotidiane di microfilm di ogni telegrafo che entrava, usciva e passava attraverso gli Stati Uniti. (1)

Questo era il Progetto Shamrock, avviato nel 1945 per accedere a tutti i messaggi del telegrafo nella ricerca di informazioni commerciali che potessero aiutare le aziende americane a essere più “competitive” sui mercati internazionali. Il primo obiettivo previsto era ovviamente la Germania da quando quel paese aveva già dimostrato la sua vasta superiorità nella scienza e nello sviluppo, ma naturalmente tutto il mondo divenne rapidamente un obiettivo e Shamrock si è evoluto in Echelon, facendo le stesse cose, ma in modo quasi infinitamente più grande e globale scala.

Echelon ha iniziato con il Regno Unito a spiare la Russia e l’Europa orientale, il cui piano alla fine ha coinvolto gli Stati Uniti e poi si è evoluto in qualcosa chiamato rete “Five Eyes”, che è stata descritta come il più potente club di spionaggio al mondo, una raccolta di informazioni commerciali clandestina e una rete di analisi di proporzioni sorprendenti, progettata dagli Stati Uniti e che coinvolge Australia, Canada, Nuova Zelanda e Regno Unito.

Il sistema è progettato per intercettare e ispezionare le comunicazioni da trasmissioni satellitari commerciali, nonché telefonate globali, fax, e-mail, reti telefoniche pubbliche, la maggior parte del traffico Internet, collegamenti a microonde, cavi sottomarini e altro traffico civile di telecomunicazioni. Lo scopo è ottenere l’accesso a informazioni commercialmente vantaggiose che potrebbero creare vantaggi competitivi per le grandi aziende, principalmente americane, poiché gli altri membri di Echelon non sono attivi nella maggior parte delle aree industriali che riguardano gli Stati Uniti. (2) (3) (4)

Il sistema è così sofisticato che utilizza il riconoscimento della stampa vocale per identificare i modelli vocali delle persone interessate che effettuano chiamate telefoniche internazionali e decide automaticamente quali conversazioni monitorare. La sua esistenza fu inizialmente negata caldamente dagli Stati Uniti, ma non è più in dubbio, né vi è alcun dubbio che lo scopo continuo del sistema sia quello di intercettare e monitorare le comunicazioni private e commerciali e non il traffico militare. In effetti, il comitato direttivo di Echelon ha raccomandato al Parlamento europeo che i cittadini europei crittografassero le loro comunicazioni perché le agenzie di intelligence statunitensi stavano conducendo uno spionaggio economico con il sistema.

Oggi Echelon tenta di intercettare e monitorare ogni transazione di comunicazione trasmessa via satellite, cavi sottomarini, fibra ottica, linee telefoniche, microonde e altro, spiando ogni nazione e, se possibile, ogni persona, sulla terra. Inoltre, ordina e memorizza tutte queste informazioni per sempre, nel più grande database del mondo situato nel deserto americano, a Bluffdale, nello Utah. Si tratta di uno spionaggio commerciale sponsorizzato dallo stato su scala globale, destinato principalmente a favorire le multinazionali statunitensi nella loro ricerca del dominio globale.

Echelon fu inizialmente rivelato al mondo nel 1988 da un giornalista britannico di nome Duncan Campbell (5), ma i media mainstream si rifiutarono di dargli il microfono e la sua scoperta arrivò a nulla. Circa dieci anni dopo, un giornalista neozelandese di nome Nicky Hager (6) scrisse un libro che avrebbe dovuto causare un enorme sdegno internazionale, ma anche lui non riuscì a ottenere il controllo del microfono. Solo le rivelazioni più recenti e dettagliate di Edward Snowden hanno finalmente sollevato il coperchio su questo nido di scarafaggi internazionale. In tutti e tre i casi, gli aspetti commerciali di Echelon sono stati chiaramente delineati, ma il governo degli Stati Uniti è riuscito a sabotare la pubblicità sostenendo che tutto lo spionaggio era per prevenire il terrorismo.

I programmi Shamrock ed Echelon sono stati progettati più di 50 anni fa al solo scopo di spionaggio industriale, e Echelon continua oggi in forma ampiamente ampliata. Quando Shamrock si è trasformato per la prima volta in Echelon, la tecnologia delle comunicazioni era più primitiva di oggi, ma gli americani hanno comunque ottenuto molto con i pochi strumenti in loro possesso e con il gran numero di scienziati tedeschi in cattività. Esistono letteralmente centinaia di rapporti documentati risalenti agli anni ’70 e ’80, quando la maggior parte delle apparecchiature di telecomunicazione è stata prodotta negli Stati Uniti ed è stata progettata per adattarsi agli sforzi di spionaggio americani.La NSA è stata arrestata conducendo spionaggio industriale in Francia, Messico, Brasile, Cina e in tutto il mondo

Oltre a trovare il modo di attingere a tutti i cavi transatlantici e copiare ogni telegramma, gli americani hanno finalmente mostrato parte della loro rinomata innovazione e creatività nativa. Per uno, tutti i fax e le più grandi fotocopiatrici per ufficio (almeno quelli realizzati da Xerox) sono usciti dalla fabbrica “pronti per lo spionaggio”, con porte posteriori e istruzioni per inoltrare tutto il contenuto a un sito di ricezione Echelon (7). Esistono anche centinaia di rapporti documentati sulla CIA che installa stampanti Xerox “pronte per la spia” in tutte le ambasciate straniere negli Stati Uniti e che Motorola produce reti di telecomunicazioni con porte posteriori nel sistema Echelon degli Stati Uniti e le installa in tutto il mondo (8). Quando il governo degli Stati Uniti afferma di raccogliere solo dati relativi al terrorismo, questa è una bugia di enorme portata.

Questi processi non sono mai diminuiti ma invece sono diventati più intelligenti e difficili da rilevare. Va notato che l’Europa, e in particolare la Germania, non fa parte di questa rete ma è invece una vittima.

Sin dalla fine della seconda guerra mondiale, il governo degli Stati Uniti ha usato la CIA, l’FBI e l’NSA per condurre spionaggio commerciale su scala mondiale, destinato a favorire la competitività dell’industria americana e lo ha fatto con molto di più immaginazione di quanto si riflettesse nelle rivelazioni di Edward Snowden. Con il passare del tempo e la Guerra Fredda sembrava terminare, le agenzie di intelligence statunitensi avevano bisogno di un nuovo scopo, e così il governo degli Stati Uniti li reindirizzò allo spionaggio commerciale sponsorizzato dallo stato come misura offensiva progettata per perpetuare l’attuale supremazia commerciale degli Stati Uniti garantendo il potenziale furto di ogni nuova idea commerciale da qualsiasi parte del mondo.

Gerald Burke , che è stato direttore esecutivo del Foreign Consultence Advisory Board del presidente Nixon, afferma che lo spionaggio commerciale è stato approvato dal governo degli Stati Uniti già nel 1970. È citato dicendo: “Nel complesso, abbiamo raccomandato che, d’ora in poi, l’intelligenza economica essere considerato una funzione della sicurezza nazionale degli Stati Uniti, (con) una priorità equivalente all’intelligence diplomatica, militare e tecnologica. ” Immediatamente dopo essere entrato in carica nel gennaio 1993, il presidente Clinton ha aggiunto alla macchina di spionaggio aziendale creando il Consiglio economico nazionale, che alimenta informazioni commerciali rubate a società selezionate per migliorare la “competitività” degli Stati Uniti.

Un altro funzionario ha detto,

“La raccolta di intelligence degli Stati Uniti non è affidata alle società statunitensi. È incaricato dal governo. Tuttavia, l’intelligence delle comunicazioni viene trasmessa attraverso canali ad agenzie, tra cui il Dipartimento del Commercio e la Casa Bianca, tra gli altri. Esiste un canale formale per trasmettere i dati di intelligence di comunicazione alle aziende. “

Lo ha affermato

“Prove di incanalamento dell’intelligence economica possono essere trovate in rapporti pubblici, incluso un articolo di Baltimore Sun del 1996 che riportava che il Dipartimento del Commercio passava regolarmente tali informazioni per selezionare dirigenti aziendali americani”.

Pertanto, possiamo tranquillamente mettere da parte le dichiarazioni di non responsabilità da parte del governo degli Stati Uniti sul fatto che lo spionaggio “buono” sia legato al terrorismo, mentre paesi come la Cina fanno lo spionaggio “cattivo” per rubare segreti commerciali.

Quando Edward Snowden rivelò l’estensione della rete mondiale di raccolta di informazioni dell’NSA, molti funzionari statunitensi fecero del loro meglio per deviare le critiche sostenendo di aver raccolto solo informazioni relative al terrorismo, mentre la Cina stava raccogliendo informazioni commerciali. Ma poi diversi paesi, tra cui Germania e Brasile, hanno reso pubbliche le informazioni secondo cui l’NSA aveva effettivamente penetrato molti dei loro stabilimenti commerciali e aveva rubato tecnologia e segreti industriali. Essendo stati schiaffeggiati così duramente e pubblicamente, gli americani alla fine rimasero in silenzio, ma non c’erano indicazioni di vergogna o imbarazzo, solo il normale rimpianto di un ladro di essere stato catturato.

Gli Stati Uniti non sono l’unica nazione impegnata in questa attività. Secondo Robert Gates , ex direttore della CIA, ci sono circa 20 paesi che si impegnano nello spionaggio economico sponsorizzato dallo stato negli Stati Uniti. Il peggior colpevole è Israele, seguito da Francia, Russia e Gran Bretagna. La Cina non è in cima a questo elenco. Uno dei casi più famosi che coinvolgono la Francia fu la scoperta che l’agenzia di spionaggio francese, la DGSE, aveva sistemato bug in tutte le cabine di prima classe degli aerei Air France, allo scopo di registrare conversazioni tra uomini d’affari in viaggio (9). Solo così non è detto, quella lista di 20 paesi è stata preparata dagli americani, quindi non è una sorpresa che non compaiano in cima.

Vorrei sottolineare qui che ci sono anche molte cosiddette “ricerche” americane e altre società in Cina, alcune delle quali sono principalmente attive nella lobby degli interessi del governo degli Stati Uniti, ma molte altre sono in realtà operazioni di intelligence, utilizzate per raccogliere utili informazioni militari e commerciali. Molte di queste sono multinazionali statunitensi come la Coca-Cola, i cui dirigenti raccolgono qualsiasi cosa dal mercato alle informazioni politiche e i cui conducenti sembrano abili nel raccogliere coordinate GPS militarmente utili. I giornalisti americani sono un’altra fonte. Quasi tutti sono fortemente dipendenti dal governo degli Stati Uniti o dalla CIA per il finanziamento, per un importo di miliardi di dollari in totale. Più tardi.

*

Nota per i lettori: fare clic sui pulsanti di condivisione sopra o sotto. Inoltra questo articolo alle tue mailing list. Crosspost sul tuo sito blog, forum internet. eccetera.

Larry Romanoff è un consulente di gestione in pensione e uomo d’affari. Ha ricoperto posizioni dirigenziali in società di consulenza internazionali e possedeva un’attività di import-export internazionale. È stato professore ospite presso l’Università Fudan di Shanghai, presentando casi di studio in affari internazionali a classi EMBA senior. Il signor Romanoff vive a Shanghai e sta attualmente scrivendo una serie di dieci libri generalmente legati alla Cina e all’Occidente. Può essere contattato all’indirizzo: 2186604556@qq.com . Collabora frequentemente con Global Research.

Appunti

(1) https://osa.3fprojects.org/surveillance-operations-and-projects/project-shamrock
(2) ECHELON: America’s Secret Global Surveillance Network; https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia/echelon04.htm
(3) https://en.wikipedia.org/wiki/Project_SHAMROCK
(4) https://www.theguardian.com/world/2001/may/ 29 / qanda.janeperrone
(5) https://www.duncancampbell.org/content/echelon
(6) il giornalista neozelandese Nicky Hager nel suo libro del 1996 Secret Power: il ruolo della Nuova Zelanda nell’International Spy Network:
https: // gangstalkingmindcontrolcults .com / eschelon-project
(7) https://electricalstrategies.com/about/in-the-news/spies-in-the-xerox-machine
(8)https://www.internationalspyshop.com/services/bug-sweeps/bugging-the-copy-machine/
(9) https://www.theregister.co.uk/2015/06/09/french_spied_concorde_passengers
(10) https : //www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1755008413700541
(11) https://en.wikipedia.org/wiki/United_States_intelligence_operations_abroad
(12) https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia/echelon/echelon_2 htm

L’immagine in primo piano proviene da Global Look Press / Jaap Arriens; il resto delle immagini sono dell’autoreLa fonte originale di questo articolo è Global ResearchCopyright © Larry Romanoff , Ricerca globale, 2020

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.