AGGIORNAMENTO Wuhan coronavirus – 2019-nCoV Domande e risposte 6: un’ipotesi basata sull’evidenza

Dal blog https://sciencespeaksblog.org/

DI ANTIGONE BARTON IN POI25 GENNAIO 2020

Il dottor Daniel Lucey, che ha risposto e monitorato le informazioni sugli scoppi dal 2001, ha fornito una serie di aggiornamenti e analisi sull’epidemia, ora un’epidemia di 2019-nCoV, il nuovo coronavirus identificato a Wuhan in Cina, dal 7 gennaio .

Un’ipotesi basata sull’evidenza che l’epidemia è iniziata nel novembre 2019 o prima e in un luogo diverso dal mercato del pesce di Wuhan Huanan: le principali implicazioni.

Era il 1 ° dicembre 2019 la prima data di insorgenza dei sintomi per uno qualsiasi dei 41 pazienti confermati in laboratorio riportati nel documento di Huang C et al. Del 24 gennaio di ieri. in The Lancet intitolato: ” Caratteristiche cliniche dei pazienti infetti dal romanzo coronavirus del 2019 a Wuhan, in Cina “? 

Sì. 1 dicembre.  (Questa è una nuova informazione. Le prime date precedenti erano il 12 dicembre o l’8 dicembre).

Questo primo dei 41 pazienti ha avuto un’esposizione al mercato del pesce di Huanan?

No.  (Vedi articolo, pagina 3 Figura 1B, tempistiche di insorgenza della malattia per tutti i 41 pazienti).

Qualcuno dei familiari di quel paziente ha sviluppato febbre o sintomi respiratori?

No. (vedi articolo pagina 4 Sezione risultati 2, righe 5-6).

Sono state fornite spiegazioni su come questo paziente è stato infettato?

No.

Questo paziente iniziale aveva qualche legame epidemiologico con i 40 casi successivi?

No. (vedi articolo pagina 4 “Risultati” sezione paragrafo 2, righe 7-8).

In quale data i successivi 3 pazienti dei 41 pazienti hanno manifestato sintomi?

10 dicembre (vedi articolo Figura 1B: 2 di questi 3 pazienti non hanno avuto esposizione al mercato del pesce).

14 dei 41 pazienti (34%) non hanno avuto esposizione a questo mercato del pesce?

Sì. (Vedi figura 1B ombreggiatura blu per pazienti senza esposizione al mercato del pesce).

 Quale spiegazione è stata data per la fonte di infezione per questi 14 pazienti senza esposizione al mercato del pesce?

Non è stata fornita alcuna spiegazione per 13 dei 14 pazienti. Uno dei 14 pazienti era la moglie dell’uomo che era la prima fatalità e che aveva “esposizioni continue al mercato (articolo, pagina 4, risultati sezione 8-13).

Sulla base dei dati di cui sopra quali ipotesi possono essere formulate?

L’infezione deve essere avvenuta a novembre 2019 per il primo paziente segnalato con insorgenza dei sintomi il 1 ° dicembre. (L’incubazione non è nota, ma si presume che siano 1-14 giorni in base all’estrapolazione da SARS (~ 1-10 giorni) e MERS ( ~ 2-14 giorni) periodi di incubazione del coronavirus). Sia che questo paziente sia stato infettato da un animale o da un’altra persona a novembre, direttamente o da fomiti, la sua infezione si è verificata in un luogo diverso dal mercato del pesce di Huanan.  

Questa ipotesi suggerisce che si stava verificando una trasmissione da persona a persona e / o una trasmissione da animale a persona, a novembre o prima nel 2019 a Wuhan?

Sì.

Dove potrebbe essere avvenuta la trasmissione da animale a persona?

Potenzialmente in uno o più punti della catena di approvvigionamento degli animali infetti, ad esempio in uno o più mercati multipli, o ristoranti, o fattorie, o con animali selvatici, commercio legale o illegale.

Quali sono alcune delle potenziali maggiori implicazioni di questa ipotesi?

Se la trasmissione iniziale e potenzialmente ripetuta da animale a persona, seguita da successiva trasmissione da persona a persona, avrebbe potuto iniziare in ottobre-novembre o prima nel 2019, quindi i pazienti con polmonite a causa di infezione con il nuovo coronavirus (“2019-nCoV”) avrebbe potuto iniziare a diffondersi attraverso Wuhan e da viaggiatori infetti che avrebbero lasciato Wuhan in altre località.

In che modo questa ipotesi spiega perché i pazienti con questa polmonite 2019-nCov in ottobre-novembre (o precedenti) non sarebbero stati riconosciuti?

A causa della prevalenza concomitante di malattie respiratorie come la polmonite.

In che modo questa ipotesi spiega il forte aumento dei casi segnalati dal 18 gennaio?

Gli investigatori cinesi hanno rapidamente iniziato a testare molti pazienti con polmonite a Wuhan e oltre, utilizzando il nuovo test diagnostico rapido che è diventato disponibile solo a metà gennaio. Avere e implementare rapidamente il nuovo test diagnostico rapido è stata un’azione brillante per combattere questa epidemia.

In che modo questa ipotesi aiuta a spiegare l’apparente rapida diffusione del 2019-nCov attraverso Wuhan e oltre, dopo la sua apparente comparsa iniziale dal mercato ittico huanan a dicembre 2019?

L’ipotesi è che l’ emergenza iniziale del virus non fosse il mercato ittico di Huanan . La diffusione del virus si stava già verificando da persona a persona in ottobre-novembre (o prima) e gradualmente aumentando fino a dicembre. Pertanto, alcuni dei 14 dei 41 pazienti che non avevano un’esposizione al mercato ittico di Huanan (vedi pagina 3 Figura 1B) sarebbero stati spiegati.

Pertanto, la presunta rapida diffusione del virus apparentemente per la prima volta dal mercato ittico di Huanan a dicembre non si è verificata . Invece il virus si stava già diffondendo silenziosamente a Wuhan nascosto tra molti altri pazienti con polmonite in questo periodo dell’anno .

Pertanto, alcuni dei 14 casi senza esposizione al mercato huanan su 41 casi totali (vedi articolo pagina 3, figura 1B) potrebbero essere spiegati dalle catene di trasmissione preesistenti che causano la trasmissione continua da persona a persona e / o trasmissione da animali infetti (1 o più specie) in altri mercati all’interno e / o all’esterno di Wuhan, o ovunque lungo la catena di approvvigionamento di animali infetti.

Come si può fare un “ripensamento” alle infezioni durante e prima di novembre e perché farlo?

Test di campioni umani e animali immagazzinati dal 2018-2019 sia per il virus stesso che per l’anticorpo contro il virus (non appena saranno disponibili test anticorpali sensibili e specifici nel 2020).

Inoltre, uno dei motivi per testare immediatamente il virus ora in altri mercati di animali, sia su più specie che su test ambientali, è identificare e chiudere qualsiasi altra fonte di trasmissione ricorrente del virus, sia a Wuhan, nella provincia di Hubei che in altri province cinesi e aree limitrofe in cui potrebbero esistere specie animali infette.

In che modo questa ipotesi potrebbe applicarsi alla probabilità di arrestare con successo la diffusione del virus mediante le misure di controllo messe in atto dopo il (apparente) rapido aumento nei casi probabilmente dovuti almeno all’uso del nuovo test diagnostico nei pazienti di Wuhan?

Se in realtà il virus si stava diffondendo silenziosamente non riconosciuto tra altri tipi di polmonite a Wuhan, in assenza di uno specifico test diagnostico, per diversi mesi prima della sua scoperta all’inizio di gennaio 2020, allora il virus era già presente in alcune parti di Wuhan e in altri luoghi nella provincia di Hubei, in altre parti della Cina, e anche in numero limitato in alcuni altri paesi. Pertanto, la Cina non avrebbe potuto istituire misure di controllo precedenti contro un virus da scoprire.

Daniel Lucey, MD MPH, FIDSA, FACP, è un medico di malattie infettive e professore a contratto di malattie infettive presso il Georgetown University Medical Center, uno studioso senior presso il Georgetown University O’Neil Institute, Anthropology Research Associate, Smithsonian Museum of Natural History e un membro del Global Health Committee of Infectious Diseases Society of America, ha prestato servizio come volontario medico di risposta alle epidemie che includevano la crisi dell’Ebola nell’Africa occidentale. Ha raccolto informazioni sulle epidemie a partire dal 2001 con casi di antrace nel 2001, inclusa la vaccinazione contro il vaiolo 2002, SARS 2003, H5N1 Flu 2004, MERS nel 2013 e Ebola nell’aprile 2014, ha raccolto e sta aggiornando le informazioni sul attuale focolaio di polmonite nella città di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei.QUESTO ARTICOLO È STATO PUBBLICATO IN COVID-19/2019-NCOV , COVID-19/2019-NCOV DR. LUCEY DOMANDE E RISPOSTE , COVID-19 MESSAGGI DEGLI UTENTI SU.Pubblica navigazione

← Wuhan 2019-nCoV: CDC annuncia il secondo caso statunitense confermato, afferma che il rischio complessivo qui rimane bassoWuhan 2019-nCoV – Quello che stiamo leggendo: tenere traccia della diffusione, degli impatti e della curva di apprendimento →

31 pensieri su ” AGGIORNAMENTO Wuhan coronavirus – 2019-nCoV Domande e risposte n. 6: un’ipotesi basata sull’evidenza ”

  1. Luther RhodesSi spera che i test diagnostici e sierologici rapidi per PCR per 2019nCoV saranno disponibili per i medici oltre i percorsi limitati del dipartimento di sanità pubblica statale. La vera portata di questo nuovo coronavirus sarà vista molto più rapidamente quando le definizioni rigorose di casi epidemiologici, come viaggiare da una sola città in Cina, limitano i test sui pazienti febbrili con malattie respiratorie. Va da sé che i test commerciali devono essere prima controllati per accuratezza, ma data la raffinatezza degli strumenti di test molecolari commerciali e l’urgenza per il controllo globale di un nuovo virus respiratorio, il ritardo dovrebbe essere di settimane o mesi, non di anni.Rispondi 
  2. Pingback: Wuhan 2019-nCoV – Cosa stiamo leggendo: tenere traccia della diffusione, degli impatti e della curva di apprendimento | Science Speaks: Global ID News
  3. Pingback: Il mercato ittico di Wuhan probabilmente non fornisce nuovi virus diffusi a livello globale | Scienza – Argomento di oggi
  4. Pingback: Non siamo ancora sicuri da dove provenga davvero il coronavirus di Wuhan – Times Caribbean
  5. Pingback: Non siamo ancora sicuri da dove provenga il coronavirus di Wuhan | Notizie scientifiche
  6. Pingback: “Science Magazine” də (elmi jurnal) “Uhan (Wuhan) dəniz məhsulları bazarı dünyada yayılan yeni virus mənbəyi ola bilməz” adlı məqaləsi | Blog di Gunel Ahmadova
  7. Pingback: “Science Magazine” də (elmi jurnal) “Uhan (Wuhan) dəniz məhsulları bazarı dünyada yayılan yeni virus mənbəyi ola bilməz” adlı məqalə | Blog di Gunel Ahmadova
  8. Pingback: l’attuale minaccia del Coronavirus – Introduzione agli studi globali
  9. Pingback: Collegamenti 1/29/2020 – Ultime notizie in tutto il mondo
  10. Pingback: Collegamenti 1/29/2020 – Viral News Connection
  11. Pingback: Collegamenti 1/29/2020 – Affari
  12. Pingback: estrazione dei genomi del coronavirus per indizi sulle origini dell’epidemia | Scienza | TrendingNews365 | Trending News 365.
  13. Pingback: estrazione dei genomi del coronavirus per indizi sulle origini dell’epidemia – Non Perele
  14. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini degli scoppi – Science Magazine – Notizie dal mondo
  15. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini degli scoppi – Science Magazine – Scoperte dell’invecchiamento
  16. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini degli scoppi – Science Magazine – Notizie e avvisi recenti
  17. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini delle epidemie – Science Magazine | Prendi una dieta a basso contenuto di carboidrati
  18. Pingback: estrazione dei genomi del coronavirus per indizi sulle origini dell’epidemia – TUTTO ZARA
  19. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini degli scoppi – Science Magazine – Ultime notizie
  20. Pingback: Estrarre i genomi del coronavirus per indizi sulle origini dell’epidemia – Science Magazine – Health News
  21. Pingback: Coronavirus – corsa per trovare ‘Patient Zero’ in modo che gli scienziati possano rompere il vaccino per il killer bug – The Sun – TodayHeadline
  22. Pingback: Coronavirus – corsa per trovare “Patient Zero” in modo che gli scienziati possano rompere il vaccino per il killer bug – The Sun – EXYZ
  23. Pingback: Coronavirus – corsa per trovare “Patient Zero” in modo che gli scienziati possano rompere il vaccino per il bug killer • Wustoo
  24. Pingback: scoppio del coronavirus: “Patient Zero” potrebbe contenere le risposte a una cura – FerNews.net
  25. Pingback: Coronavirus: corsa per trovare “Patient Zero” in modo che gli scienziati possano rompere il vaccino per il killer bug – The Sun – HOME OF LATEST
  26. mackQuesto proprio in: Pechino conferma la trasmissione da uomo a uomo della n-CoV mortale. La “N” sta per Novel, il che significa che il virus non è mai stato visto prima. Il virus del nuovo ceppo di corona di Wuhan è iniziato a metà dicembre 2019 ed è stato inizialmente osservato tra coloro che hanno mangiato pipistrelli e serpenti come una prelibatezza locale. Ciò ha comportato una “polmonite di causa sconosciuta” legata agli stallisti e ai loro clienti. Con milioni di persone che viaggiano da e intorno alla Cina durante il nuovo anno cinese, recentemente è stato istituito un blocco dei viaggi in molti paesi. Tuttavia, diversi casi positivi sono già stati confermati negli Stati Uniti, in Thailandia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Macao.Rispondi 
  27. Pingback: Cosa stiamo leggendo: poiché il pedaggio 2019-nCoV supera quello della SARS, ciò che sappiamo, ciò che stiamo imparando e ciò che dobbiamo sapere | Science Speaks: Global ID News
  28. shadowWalkerQuesto primo dei 41 pazienti ha avuto un’esposizione al mercato del pesce di Huanan?No. (Vedi articolo, pagina 3 Figura 1B, tempistiche di insorgenza della malattia per tutti i 41 pazienti).Qualcuno dei familiari di quel paziente ha sviluppato febbre o sintomi respiratori?No. (vedi articolo pagina 4 Sezione risultati 2, righe 5-6).la tua risposta alla seconda domanda è errata e fuorviante. la moglie del paziente 0 è stata effettivamente ammessa in terapia intensiva 3 giorni dopo l’ammissione del maritoRispondi 
  29. Pingback: epidemia di coronavirus: “No paziente” potrebbe contenere le risposte a un trattamento – NEWS.com.au – hotczechnews
  30. Pingback: estrazione dei genomi del coronavirus per indizi sulle origini dell’epidemia | Scienza – CORONA VIRUS
  31. Pingback: Il mercato ittico di Wuhan potrebbe non essere la fonte di nuovi virus diffusi a livello globale | Scienza – CORONA VIRUS

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.