Strategia USA: aumentare le tensioni in Siria ed in Ucraina per indurre la Russia a essere aggressiva

Dal blog https://www.vietatoparlare.it/

by Patrizio Ricci 4 Maggio 2021

Gli studi del Think Thank statunitense Rand Corporation, sono quelli più seguiti dalle amministrazioni statunitensi. La Rand Corporation riconosce che la Russia non è un pericolo e che agisce in modo difensivo.

All’uopo, l’ultimo studio del 2019 si prefigge di nuocere alla Russia in un modo tale che diventi aggressiva ed aumenti le spese militari. Questo si realizza aumentando le tensioni in Siria ed in Ucraina.  Quindi sorge il problema delle strategie più ‘efficaci’ da implementare per cambiare le carte in gioco e costringere la Russia a reagire e poterla accusare di aggressività .
Di seguito viene presentato il documento chiave su cui si basa tutta la politica USA nei confronti di Mosca.

Straordinariamente vi accorgerete che punto dopo punto, lo studio anticipa ciò che effettivamente è successo. Segno che è seguito pedissequamente.

Capite bene allora che l’accusa dei troll russi che insidiano l’informazione occidentale o Davide Sassoli ingiustamente sanzionato, il problema Donbass (che si potrebbe risolvere in un attimo) e la guerra di Siria, sono tutte vittime inconsapevoli di questa strategia che mira a mantenere tensioni nel mondo per giustificare comportamenti che altrimenti crollerebbero nella loro retorica


Il potere delle ONG e dei think tank

Quello che ha scritto la RAND Corporation in uno studio nel 2019, tutto è successo due anni dopo. La RAND Corporation ha pubblicato uno studio nel 2019 che ha esaminato il modo migliore per indebolire la Russia. Ora possiamo utilizzare gli eventi dal 2019 per confrontare quanto è già stato implementato.

di Thomas Röper – AntiSpiegel “Die Macht der NGOs und Think Tanks”

La RAND Corporation è un think tank fondato nel 1948 e inizialmente consigliato principalmente all’esercito degli Stati Uniti. La RAND ha svolto un ruolo importante nella Guerra Fredda, ma è cresciuta notevolmente e da tempo ha influenzato altre aree politiche, come la politica economica o l’assistenza sanitaria. La RAND Corporation sarà probabilmente uno dei think tank più influenti negli Stati Uniti. Donald Rumsfeld e Condoleezza Rice, tra gli altri, hanno lavorato per questa organizzazione, ma anche circa 30 vincitori di premi Nobel che hanno vinto i premi Nobel ,  lavoravano per RAND.

Già nel 1972, RAND ha elaborato una strategia su come vincere la Guerra Fredda e in seguito Reagan ha implementato esattamente i piani della RAND e – come sappiamo –  la Guerra Fredda è stata vinta dagli Stati Uniti. Ci sono molti esempi in cui la RAND Corporation ha un’influenza decisiva sulla politica (estera) degli Stati Uniti.

La RAND Corporation è un falco, come si può vedere, ad esempio, in uno studio di cui ho parlato nel 2019. Nello studio, la RAND Corporation ha scoperto che la Russia non ha intenzioni aggressive di sorta. Ma invece di esserne contenta e desiderare la distensione e il riavvicinamento con la Russia, RAND ha proposto un pacchetto molto ampio di misure con cui la Russia dovrebbe finalmente reagire in modo aggressivo alle provocazioni degli Stati Uniti. Puoi trovare i dettagli qui .

Nel 2020 sono stato informato di un altro studio della RAND Corporation, che è sempre del 2019 e porta il titolo ” Extending Russia – competere from vantaggiose ground “. Questo studio elenca in dettaglio su un totale di 354 pagine come gli Stati Uniti possono nuocere pesantemente alla Russia nei settori dell’economia, della geopolitica, della propaganda e dell’esercito o almeno tentare di farlo. È una guida per una guerra degli Stati Uniti contro la Russia in ogni campo immaginabile, tranne che in una vera guerra “calda”.

Ho scritto una serie di 20 interventi su questo studio alla fine del 2020 e ho dettagliato le misure proposte dalla RAND Corporation (tutti gli articoli della serie sono collegati di seguito). Sono successe molte cose dal 2019 e molto di ciò che i “media di qualità” ci hanno raccontato in modo completamente diverso dalla realtà,  trovano una spiegazione leggendo lo studio 2019. Quindi proviamo a guardare di nuovo qui questi eventi e poi tutti possano riflettere  e vedere se sia una coincidenza che in molti casi sia accaduto esattamente ciò che la RAND Corporation ha raccomandato al governo degli Stati Uniti.

Non stupitevi per la numerazione che segue, le parti mancanti sono trattate alla fine dell’articolo.

Misura 1: la guerra economica

RAND ha raccomandato le seguenti misure contro la Russia su questioni economiche :

  1. Ostacolare le esportazioni di petrolio
  2. Ridurre l’esportazione di gas naturale e impedire la costruzione di condotte
  3. Espandere le sanzioni
  4. Promuovi la fuga dei cervelli

È esattamente quello che è successoDopo la pubblicazione dello studio, gli Stati Uniti hanno iniziato a imporre sanzioni al Nord Stream 2, il che ha ritardato notevolmente il progetto del gasdotto. È discutibile se sarà completato. Su questo tema, Washington ha attuato con precisione la politica raccomandata dalla RAND Corporation.

Misura 2: Ucraina

Il capitolo dello studio RAND sull’Ucraina è intitolato ” Consegna di armi letali all’Ucraina ” e approfondisce i vantaggi e gli svantaggi di tali misure. La domanda su come porre fine alla guerra non è una parola. Sui vantaggi dell’aumento delle consegne di armi in Ucraina, lo studio afferma:

“L’espansione degli aiuti statunitensi all’Ucraina, inclusa l’assistenza militare letale, aumenterebbe probabilmente il costo della Russia per mantenere la regione del Donbass, sia come costi di sangue che come onere di bilancio dello Stato. Più aumentano gli aiuti russi per i separatisti e più aumenta la presenza di truppe russe , più ci saranno costi più elevati, perdite di equipaggiamento e vittime russe. Quest’ultimo potrebbe diventare piuttosto controverso in patria, come l’invasione sovietica dell’Afghanistan “

RAND ha raccomandato che le consegne di armi e il sostegno all’Ucraina siano aumentati il ​​più possibile senza provocare alcuna reazione militare reale dalla Russia. Questo è esattamente il procedere sul filo del rasoio che il governo degli Stati Uniti sta attualmente cercando di attuare con precisione.

Misura 3: Siria

Il capitolo dello studio RAND sulla Siria è intitolato “ Aumentare il sostegno ai ribelli siriani ” e spiega in dettaglio i vantaggi e gli svantaggi di tali misure. La questione di come porre fine alla guerra in Siria – come nel capitolo sull’Ucraina – non è una parola. Puoi leggere i vantaggi:

“Un aumento del sostegno degli Stati Uniti all’opposizione siriana moderata potrebbe sostenere e intensificare la guerra civile, che si è placata, e quindi generare costi aggiuntivi sia per la Russia che per l’Iran”

Agli occhi della RAND Corporation, è quindi un vantaggio mantenere e intensificare la guerra civile. Ed è esattamente quello che possiamo osservare, perché non appena Biden è entrato in carica, a febbraio ha fatto bombardare la Siria.

Misura 4: Bielorussia

Necapitolo sulla Bielorussia , sono state discusse due opzioni: sostenere Lukashenko e convincerlo ad allontanarsi dalla Russia, oppure sostenere l’opposizione e rovesciare Lukashenko. Il primo non era realistico, quindi è stato scelto il secondo.

Inizialmente, nell’estate del 2020, l’Occidente ha cercato di rovesciare Lukashenko in una rivoluzione colorata e quando ciò non ha funzionato, è stato fatto un tentativo di assassinare Lukashenko in un colpo di stato sostenuto e finanziato dagli Stati Uniti nel 2021. Quando il piano è stato smascherato e i golpisti sono stati arrestati , non ha fatto notizia sui media occidentali.

Gli eventi sono stati semplicemente tenuti segreti al grande pubblico in Occidente.

Misura 5: Caucaso meridionale

Nel capitolo dello studio , il conflitto tra l’Azerbaigian e l’Armenia per il Nagorno-Karabakh erano un argomento dello studio RAND. La RAND Corporation ha stabilito che sarebbe stato controproducente legare uno dei paesi ostili più vicino alla NATO, perché ciò porterebbe automaticamente l’altro paese tra le braccia di Mosca, e dal punto di vista di RAND questo doveva essere evitato.

Se la guerra scoppiata poi in Nagorno-Karabakh nel 2020 sia stata nell’interesse degli Stati Uniti è una questione aperta. RAND non si è pronunciato a favore di una guerra perché ci sarebbe stato il rischio che uno dei paesi si sarebbe avvicinata alla Russia. D’altra parte, se la guerra si fosse intensificata, avrebbe avuto il potenziale di “generare costi” per la Russia e questo era l’obiettivo dichiarato dello studio RAND.

Misura 7: Moldova

Una delle misure che la RAND Corporation ha proposto alla Moldova è l‘adesione della Moldova alla NATO. Questo dovrebbe essere un obiettivo a lungo termine e l’Occidente si sta preparando per una rivoluzione colorata in Moldova per istituire un governo filo-occidentale. Ma poi il candidato filo-occidentale ha vinto per poco le elezioni presidenziali e la rivoluzione colorata è fallita.

Tuttavia, la Moldova rimane un punto problematico, perché ora il vincitore delle elezioni filo-occidentali sta cercando di ottenere pieni poteri nel paese e il paese è in una profonda crisi politica incoraggiata dall’Occidente dietro le quinte. Ne ho parlato solo pochi giorni fa . Quindi anche qui tutto procede secondo i piani, perché per la Russia si è creato un altro problema.

Misure 8, 9 e 10: misure politiche per indebolire la Russia

Questi erano capitoli complessi, ma anche qui si è verificato esattamente ciò che RAND ha suggerito. La misura 8 mirava a screditare le elezioni russe . Ed è esattamente ciò che è stato tentato di nuovo nell’estate del 2020, quando il presunto avvelenamento a Navalny è avvenuto poco prima delle elezioni russe. I media occidentali lo descrissero all’epoca come se avesse lo scopo di impedire ai candidati di Navalny di vincere le elezioni russe.

Inoltre, RAND ha sottolineato che l’unica risorsa Internet influente in Occidente in Russia è il canale YouTube di Navalny. [Nello studio si riferisce che ] Dovrebbe essere usato per screditare il governo russo. E per fortuna, dopo la sua miracolosa guarigione in Germania , Navalny , che era già finanziato dall’Occidente, ha girato il suo film sulla presunta corruzione di Putin e il film è stato pagato con soldi americani ed è stato originariamente scritto anche in inglese. Navalny doveva solo leggere dal giornale ciò che gli era stato presentato dagli Stati Uniti. Puoi trovare i dettagli qui e qui

Screditare il governo russo con accuse di corruzione è stato menzionato in dettaglio come la nona misura contro la Russia . Quindi le misure nei capitoli 8 e 9 sono state combinate. Gli Stati Uniti hanno utilizzato Navalny per screditare le elezioni in Russia e per lanciare accuse di corruzione fittizie contro Putin.

Come misura numero 10 , è stato proposto di provocare disordini interni in Russia, ovvero il classico gioco delle rivoluzioni colorate. Questo è esattamente ciò che abbiamo visto dopo il ritorno di Navalny in Russia, quando i media occidentali ei social network hanno alimentato in modo massiccio le richieste di protesta da parte della gente di Navalny. Navalny era l’arma universale degli Stati Uniti.

La misura 10 riguardava anche i danni alla reputazione della Russia. Tra le altre cose, si trattava, ad esempio, di escludere la Russia dagli eventi sportivi internazionali. Questo si è realizzato puntualmente con il  divieto imposto dal Comitato Olimpico dalla Russia alle prossime Olimpiadi e altri eventi sportivi internazionali.

Misura 11: più bombardieri e missili al confine russo

Al fine di provocare, stressare e indebolire la Russia, RAND ha proposto di stazionare più bombardieri e missili vicino al confine russo e di inviare più caccia nello spazio aereo russo. Questo è  esattamente quello che è successo successivamente allo studio del 2019. Nel 2020, i voli dei caccia statunitensi e della NATO verso il confine russo sono aumentati notevolmente. Un totale di circa 4.000 aerei da combattimento e droni della NATO erano attivi vicino al confine russo nel 2020 .

Nel 2021, i bombardieri atomici strategici statunitensi furono trasferiti in Norvegia e la manovra del Defender 2021 è esattamente in linea con le raccomandazioni della RAND Corporation.

Azioni 12 e 15: corsa agli armamenti

Nella misura 12, RAND ha proposto di aumentare il costo della difesa aerea russa. Questo capitolo è stato interessante perché mentre i “media di qualità” ei politici occidentali parlano di una Russia apparentemente aggressiva, RAND sente l’esatto contrario. RAND ha affermato che gli sforzi militari della Russia sono interamente difensivi.

La RAND Corporation ha quindi proposto agli Stati Uniti di sviluppare armi più offensive, perché questo è l’unico modo per indurre la Russia a impegnarsi in una costosa corsa agli armamenti. Solo se la Russia dovesse difendersi più fortemente investirebbe di più nelle armi.

Un’altra misura proposta da RAND fu l’armamento spaziale e poco dopo gli Stati Uniti stabilirono la loro nuova arma: le forze spaziali.

Un’altra misura in questione è stata la misura 15 . L’obiettivo generale era costringere la Russia a investire più denaro e risorse nello sviluppo di armi. Vogliono costringere la Russia a incanalare denaro dai settori sociali in armamenti per indebolire il paese.

Misure 14 e 16: stressare la Marina russa

Sottolineando che la Marina russa va nella stessa direzione degli aerei da combattimento statunitensi al confine con la Russia. Nel 2019, la RAND Corporation ha raccomandato che anche le navi da guerra statunitensi e della NATO fossero avvicinate al confine russo. Il motivo è lo stesso del potenziale aereo: la Russia è costretta a investire di più nella sua difesa. I costi per questo dovrebbero indebolire la Russia.

E anche questo viene implementato. Dopo la pubblicazione dello studio della RAND Corporation, le attività delle navi da guerra statunitensi e della NATO, in particolare al largo delle coste russe nel Mar Nero e nel Mare del Nord, sono aumentate notevolmente.

E per fortuna, la RAND Corporation ha raccomandato, come misura numero 16 , tra tutte le cose, che la NATO dovrebbe diventare più attiva nel Mar Nero.

Misure 17 e 18: più soldati statunitensi in Europa

Nella misura 17 , la RAND Corporation ha raccomandato che più soldati statunitensi fossero di stanza in Europa, anche vicino al confine russo. A tal fine, anche altri paesi della NATO dovrebbero aumentare la loro forza di truppe. E è interessante notare che dal 2020, ad esempio, si è parlato sempre più di più soldati statunitensi di stanza in Polonia.

Anche la proposta numero 18 è andata nella stessa direzione . Manovre NATO più ampie dovrebbero essere effettuate vicino alla Russia e la più grande manovra statunitense degli ultimi 30 anni è stata pianificata nel 2020, che è stata poi rinviata al 2021 a causa di Corona: Defender 2020, che ora si chiama Defender 2021.

Quali misure non ho menzionato

Per quanto riguarda la numerazione, dovresti aver notato che non ho menzionato alcuni dei 20 capitoli. Adesso ci penso io.

La misura 6 riguardava l’Asia centrale , dove RAND vorrebbe causare disordini vicino alla Russia. Ma RAND non ha saputo dare suggerimenti concreti perché l’influenza degli Usa non è abbastanza grande e alla fine anche la Cina potrebbe finire vincitrice delle misure Usa.

La misura 13 riguardava una corsa agli armamenti nucleari , che RAND sconsigliava. Non perché RAND sia contro le armi nucleari, ma per la ragione pragmatica che i costi per gli Stati Uniti saranno probabilmente più alti che per la Russia.

L’azione 19 si è occupata degli armamenti in generale e ha consigliato di confondere la Russia nella sua valutazione del rischio al fine di indurre la Russia a spendere soldi per progetti di armamenti potenzialmente non necessari.

E l’articolo 20 della mia serie sullo studio della RAND Corporation è stata la conclusione generale .

Il potere delle ONG e dei think tank

Ora vi chiedo: è una coincidenza che praticamente tutte le misure consigliate dalla RAND Corporation nel 2019 siano già diventate realtà un anno o due dopo?

Alcuni lettori continuano a dire che in passato ho avuto ragione con un numero sorprendente di previsioni. La ragione non è magica, solo il fatto che ho a che fare intensamente con ONG, fondazioni e gruppi di esperti occidentali. Se hai familiarità con il settore e sai di quali rapporti, analisi, rapporti annuali e commenti dovresti leggere attentamente, non è una magia ottenere una previsione corretta. Tu stesso scrivi abbastanza apertamente quello che intendi fare.

Chiunque ascolti i politici e cerchi di fare previsioni dalle loro dichiarazioni si sbaglierà molto spesso. È diverso se si ascoltano le ONG, i think tank e le fondazioni dei presunti filantropi. Sono quasi onnipotenti nell’occidente apparentemente democratico e spesso puoi leggere da loro ciò che arriverà mesi o anni dopo.

Ma non sono onnipotenti a livello mondiale, motivo per cui una tale prognosi a volte può rivelarsi sbagliata, perché come negli scacchi può capitare che gli oppositori delle ONG occidentali distruggano un piano con una mossa intelligente. Ma il fatto che ciò abbia successo di rado mostra chiaramente quanto siano potenti le ONG controllate dagli oligarchi dell’Occidente.

Pertanto, nel mio nuovo libro ho trattato in dettaglio le ONG e il loro potere nelle cosiddette “democrazie occidentali”. Perché se vuoi indovinare cosa succederà domani, non dovresti leggere i programmi del partito o ascoltare i politici. Devi ascoltare le ONG che, in Occidente, stanno chiaramente determinando dove sta andando il viaggio.

Indipendentemente da quali partiti abbiano appena vinto un’elezione e siano al governo, i piani delle ONG, che chiamano apertamente dalle loro parti, sono costantemente implementati. È diverso, tuttavia, con le promesse elettorali e i programmi di partito, che di solito sono adattati ai desideri delle ONG. Questo mostra chiaramente chi comanda in Occidente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.