Nuvole dal mare

Nuvole dal mare

cariche, rabbiose,

passano oltre le case verso il monte,

vestono di pioggia latente e aria umida

sulle teste della gente,

sopra i pensieri dei ragazzi,

attraversano spazi di proprietà di gabbiani e aironi.

La sera dispone le sue acrobazie per significare,

per creare attenzione, per cambiare umori,

disegnare luci fantasiose, chiudere prospettive.

E’ l’estate, che non ha confini e anche non vuol

morire di sole e si inventa fragori gentili.

Minaccia le pietre, le strade, strappa ansie antiche.

Poi la sera, il buio sopraggiunto come lama sottesa

cancella differenza fra cielo e mare

calma le onde e della spiaggia

scambia il suo ordine, spostando sabbia

dove i piedi hanno lasciato segno,

senza bisogno di minacce. Sentire il tutto!

Gianni , (15/8/2022)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.