Il biologo russo afferma che esiste un batterio peggiore di un Covid 19

Dal blog http://www.abovetopsecret.com/

pubblicato il Mar, 30 2020 

L’assunto sensazionale in onda sul canale dell’autore del famoso giornalista russo Andrei Karaulov su YouTube è stato espresso dal vice presidente dell’Accademia dei problemi geopolitici, esperta internazionale di sicurezza ambientale e alimentare, dottore in scienze biologiche Irina Ermakova.

Secondo lo scienziato, la ragione della morte del coronavirus risiede probabilmente nel fatto che è stato modificato a seguito della penetrazione nel batterio rimosso artificialmente Cynthia, creato circa dieci anni fa dai biotecnologi americani per combattere l’inquinamento da petrolio in il Golfo del Messico. Inoltre, è possibile che la stessa “Cynthia” operi nell’ambito di una pandemia.

E quanto a lungo durerà la pandemia dipende da quanto velocemente gli esperti possono capire dove crescono le gambe dal problema, ha detto Ermakova.

Ermakova ha affermato che per molti anni ha studiato l’effetto degli OGM sulla salute umana. Secondo lei, gli organismi geneticamente modificati sono quegli organismi che “non solo non esistono in natura, ma non possono esistere del tutto”. Perché sono stati creati in violazione di tutte le leggi: genetiche, vitali, ambientali.

Come risultato della sua ricerca, Ermakova è giunta alla conclusione deludente che questi organismi indubbiamente fanno un danno terribile alle persone: minano l’immunità, causano una serie di malattie gravi e portano alla sterilità.

“I miei colleghi e io abbiamo attentamente monitorato le modalità di attuazione delle leggi sul divieto di utilizzo di OGM in diversi paesi. Ma dall’anno scorso, la situazione ha iniziato a cambiare, queste leggi sono state abrogate. Anche in Russia. Dopo aver analizzato i dati provenienti da diverse parti del mondo, siamo rimasti inorriditi. È diventato chiaro che lo scoppio di nuove epidemie non era lontano, dal momento che l’uso di OGM porta alla modifica di virus e batteri, che potrebbero potenzialmente rappresentare un pericolo mortale per l’uomo “, ha detto il biologo.

Gli OGM, secondo Ermakova, sono “veri mostri”. Ma il più mostruoso di loro, al momento, è un batterio con il genoma sintetico Cynthia. Nel 2010, è stato creato da scienziati americani guidati dal premio Nobel Hamilton Smith per eliminare le conseguenze di un disastro ambientale nel Golfo del Messico. Nel 2011, Cynthia ha iniziato a “lavorare”: la chiazza di petrolio ha iniziato a diminuire rapidamente. Tuttavia, il processo è sfuggito di mano.

“Vedi, Cynthia è interessata al carbonio. E gli organismi viventi sono costituiti da proteine, che a loro volta sono costituite da amminoacidi costituiti da carbonio e idrogeno. Cioè, siamo lo stesso olio per Cynthia “, ha detto Ermakova. In generale, la questione non si limitava all’assorbimento del petrolio da solo: dopo aver affrontato l’inquinamento da idrocarburi, il batterio killer ha assorbito la distruzione di pesci, animali e persone. Secondo Ermakova, ci furono molte vittime tra i lavoratori del petrolio, i medici, i residenti della zona costiera … Poi le informazioni passarono attraverso che Cynthia era arrivata sulla Corrente del Golfo e si stava dirigendo verso le coste dell’Europa.

“I sintomi nell’uomo erano spesso molto simili a quelli che vediamo ora con il coronavirus. All’inizio la temperatura salì, poi comparve una tosse secca, iniziò la polmonite, seguì la morte. Gli Stati Uniti hanno iniziato a impegnarsi attivamente per garantire che le informazioni al riguardo non siano esagerate. In molti paesi esiste un divieto non scritto di menzionare Cynthia “, ha affermato Irina Ermakova.

Secondo lei, nel peggiore dei casi, Cynthia è in grado di uccidere anche in poche ore, distrugge completamente le cellule, insorge la sepsi; e il virus cellulare non distrugge, li danneggia solo.

“Esiste un tipico coronavirus, ma esiste il covid, un virus in cui è presente un frammento estraneo. Può provenire da serpenti, da pipistrelli, da chiunque. Un tale virus invade la cellula e usa il DNA come modello per crearne una copia con nuovo RNA. E se il virus entrasse nel batterio di Cynthia, il risultato potrebbe essere un coronavirus così nuovo con una struttura molto strana e mortale. Tuttavia, questo coronavirus non è pericoloso come il batterio stesso “, ha spiegato Ermakova. Secondo lei, il coronavirus semplice porta a infezioni respiratorie acute, in generale, una condizione abbastanza lieve; COVID-19 può portare a una condizione grave, persino alla morte, ma è ancora possibile riprendersi da essa, ma se Cynthia si imbatte, è “morte al cento per cento”.

Irina Ermakova ha osservato che è possibile verificare se è davvero un “duetto” di un coronavirus con Cynthia in un tempo molto breve, ci sarebbe un corrispondente desiderio e decisione “dall’alto”. Tuttavia, finora non è stata in grado di farla sentire in Russia …

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.